Chi è e cosa fa il Project Manager? Tutto quello che devi sapere sul professionista che fa dialogare le diverse parti di un progetto

Il Project Manager è una figura professionale che riscuoterà sempre più successo nel mercato del lavoro. Scopriamo insieme chi è e che cosa fa!

Corso Project Management

Valuta questo articolo

Chi è e cosa fa il Project Manager? Tutto quello che devi sapere sul professionista che fa dialogare le diverse parti di un progetto Totale 5.00 / 5 2 Voti

Il Project Manager è il responsabile di progetto, il suo core business è offrire consulenza ai committenti con l’obiettivo primo di difendere l’idea progettuale dei progettisti. Guida il team di progetto verso l’obiettivo che intende perseguire il cliente, intercettando l’interesse dell’investitore e parlando la stessa lingua dei professionisti. In poche parole, è il “traduttore” del progetto, che si interfaccia quotidianamente anche con le imprese di costruzione e le pubbliche amministrazioni, dato che molto spesso il fine è quello di portare a casa le autorizzazioni. Tutto ciò deve essere svolto assicurando il rispetto dei costi, dei tempi e della qualità del progetto.

Quali sono le competenze e le skill professionali di un Project Manager?

Il Project Manager è una nuova figura professionale che dovendo supportare il cliente nel prendere decisioni consapevoli, deve necessariamente avere anche una formazione tecnica per poter entrare nel merito delle questioni. Nel corso delle sue attività professionali il Project Manager potrebbe ritrovarsi a dover gestire problematiche che riguardano gli impianti, e dunque avere anche delle basi di Architettura e Progettazione. Ma avendo sulle spalle anche la responsabilità della gestione economica del progetto – dalla valutazione dei rischi alla gestione di risorse materiali e immateriali -, le aziende cercano profili che abbiano anche competenze sviluppate nel corso di studi di Economia, Marketing e Comunicazione. A ciò si aggiunge l’importanza delle capacità relazionali, della creatività e dell’inventiva, caratteristiche fatte proprie dai laureati in Studi Umanistici. Meglio se con una “gavetta” in cantiere sul tema della progettazione nel proprio CV.

Tralasciando le competenze prettamente tecniche, quali sono le caratteristiche comportamentali di un buon project manager?

Un Project Manager professionista deve sicuramente essere in possesso di un’ottima capacità di processi di controllo; di buone capacità di problem solving; spiccate doti di leadership e allo stesso tempo di team working: e un’ottima abilità comunicativa.

Stipendio Project Manager. Quanto guadagna un Project Manager?

In Italia lo stipendio di un Project Manager junior oscilla tra i 30 e i 50 mila euro all’anno, a cui si possono aggiungere eventuali benefit. Se invece parliamo di stipendi per project manager senior possiamo tranquillamente superare, anche in Italia, i 70mila euro all’anno.

Corsi Academy
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.