Il Project Management come aiuto nella gestione di progetti complessi

Corso Project Management

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Cos’è il Project Management

Il Project Management è una metodologia di lavoro che si basa sulla suddivisione del progetto in sotto attività, per ognuna delle quali viene stabilita la durata, la scadenza, le risorse disponibili ed eventuali dipendenze, nel caso in cui dal completamento di un’attività dipenda l’inizio di un’altra.

Il Project Manager è la figura che si prende la piena responsabilità del progetto, degli obiettivi da raggiungere e comunica con tutti gli stakeholder.

Vantaggi del Project Management

Il Project Management è una metodologia che porta molti vantaggi:

  • permette di lavorare in modo efficace ed evitare sprechi di tempo
  • tiene unito il gruppo di lavoro
  • migliora la capacità di cogliere opportunità e di prevedere eventuali rischi
  • aumenta la produttività dell’interno gruppo e i tempi di sviluppo dei progetti con soddisfazione del cliente finale.

Le fasi di un progetto

Un progetto solitamente è composto da queste fasi:

  • avvio: assegnazione del progetto e condivisione da parte dell project manager degli obiettivi da raggiungere
  • pianificazione: il project manager suddivide il lavoro da fare nel tempo e assegna singole parti del progetto alle persone del team 
  • esecuzione: è la fase pratica in cui ogni persona svolge un ruolo specifico che contribuisce alla riuscita del progetto entro i tempi stabiliti
  • monitoraggio e controllo: il project manager deve supervisionare il lavoro del team per controllare che venga svolto secondo le modalità assegnate in modo da rispettare la scadenza assegnata
  • chiusura: il project manager si assicura che ognuno abbia svolto il proprio compito, tira le fila del progetto e prepara la presentazione per il cliente finale.

Le figure professionali nel Project Management

Sono diverse le figure professionali che collaborano alla riuscita di un progetto e, in particolare, a seconda della dimensione del progetto e del budget disponibile, oltre al project manager, possono esserci anche:

  • Senior Project Manager: supervisiona il lavoro di vari project manager, dà indicazioni per ottimizzare i risultati e la gestione delle risorse
  • Assistant project manager: aiutare il project manager a svolgere il suo lavoro
  • Coordinatore del progetto: svolge compiti di routine – come la condivisione delle informazioni – per dare supporto al project manager
  • Project scheduler: gestisce il software per pianificare e controllare i tempi e le eventuali modifiche al progetto iniziale; ha un ruolo tecnico.

Gli strumenti del Project Management

Esistono diverse tipologie di software e di piattaforme web – come Trello e Todoist – che agevolano l’attività di project management e aiutano la collaborazione all’interno del team, di cui spesso fanno parte anche persone esterne, che lavorano a distanza, da remoto.

Questi strumenti permettono di usare le tecniche del project management come:

  • mappe mentali: permettono di rappresentare graficamente i pensieri, aiutano la memoria e l’apprendimento
  • mappe concettuali: permette di rappresentare graficamente la relazione tra diversi concetti; è utile per analizzare argomenti complessi e avere una sintesi visiva d’insieme
  • diagrammi di Gantt: aiuta a organizzare le sotto attività da fare per realizzare un progetto nel tempo e ad avere il controllo delle singole attività nel tempo.
Promozione Fastwebi
Sarah Saccullo

Copywriter e blogger, innamorata delle storie delle persone. Racconto in punta di penna le aziende e i professionisti attraverso i testi che scrivo per i loro siti e blog. Entusiasta e sempre curiosa, amo l'architettura, l'arte e la bakery.