Modello unico di dichiarazione ambientale MUD: cos’è?

Nella Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2017 è stato approvato il DPCM “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2018”.

Corso Via Vas

Valuta questo articolo

Modello unico di dichiarazione ambientale MUD: cos’è? Totale 4.50 / 5 2 Voti

Il Mud è un modello unico di dichiarazione ambientale tramite il quale le imprese e gli enti indicano, con una cadenza annuale, la quantità e la tipologia di rifiuti che hanno prodotto e gestito nel corso dell’anno precedente. 

La normativa sui rifiuti è in costante aggiornamento. Rispetto al passato ad esempio, oggi il modello non può più essere compilato manualmente e spedito per posta, ma deve essere compilato mediante l’applicativo messo a disposizione da Ecocerved e dovrà essere spedita via PEC con firma autografa o digitale.

Il modello presenta inoltre sei comunicazioni che vanno a identificare le diverse tipologie di rifiuti che richiedono la presentazione del modello.

Soggetti che devono presentare il MUD

Esiste una lista di soggetti, enti ed imprese, che sono obbligate a presentare il MUD, facendo riferimento a aspetti diversi in base alla tipologia di rifiuto. 

Devono presentare la comunicazione relativa ai rifiuti:
  • le imprese ed enti che si occupano delle operazioni di recupero e dello smaltimento dei rifiuti;
  • i gestori del servizio pubblico di raccolta, del circuito organizzato di raccolta di cui all’articolo 183 comma 1 lettera pp) del D.lgs. 152/2006, con riferimento ai rifiuti ricevuti dai produttori di rifiuti speciali, ai sensi dell’articolo 189, comma 4, del D.lgs. 152/2006;
  • i soggetti che effettuano a titolo professionale attività di raccolta e di trasporto dei rifiuti;
  • le imprese e gli enti che contano più di dieci dipendenti, produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che derivano da lavorazioni industriali, artigianali e di recupero;
  • i consorzi che svolgono attività di recupero e riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti;
  • i commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • le imprese produttrici iniziali di rifiuti pericolosi.

I consorzi e i gestori dei rifiuti di imballaggio autorizzati sono tenuti a comunicare lo smaltimento degli imballaggi. Sono invece tenuti a comunicare lo smaltimento dei veicoli fuori uso, i soggetti che si occupano del trattamento di veicoli, componenti o materiali non più in uso.

La comunicazione produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche deve avvenire dai soggetti obbligati all’iscrizione al registro AEE. Mentre la comunicazione rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche è richiesta ai soggetti coinvolti nel ciclo RAEE che rientrano nel D.lgs. 49/2014. Infine, la comunicazione rifiuti urbani, assimilati e raccolti in convenzione è richiesta a coloro che sono responsabili del servizio di gestione dei rifiuti: il comune o altri delegati.

Presentare il MUD: qual è la giusta procedura?

In base al tipo di comunicazione è prevista una modalità differente per la presentazione del modulo. Nel caso della Comunicazione Rifiuti, della Comunicazione Veicoli fuori uso, della Comunicazione Imballaggi e della Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche è richiesta la presentazione tramite il sito MUD Telematico.

Per quanto riguarda la Comunicazione Rifiuti Urbani assimilati e raccolti in convenzione è necessario presentarla telematicamente sul sito MUD Comuni. In alternativa, è possibile inviare via telematica o tramite PEC la documentazione all’indirizzo comunicazionemud@pec.it. La Comunicazione Produttori di Apparecchiature elettriche ed elettroniche invece deve essere presentata esclusivamente via telematica, utilizzando il sito Registro AEE.

Professional USB

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">