Layout di cantiere: cos’è, come farlo e chi se ne occupa

Corso PSC - Piano di Gestione della Sicurezza in Cantiere

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Se hai a che fare con la sicurezza nei cantieri devi sapere che il layout di cantiere fa parte degli elaborati grafici da includere all’interno della documentazione che riguarda l’organizzazione e la gestione dei lavori. Che cos’è? Si tratta di uno schema che contiene le istruzioni che interessano una specifica lavorazione. Questo elaborato grafico è caratterizzato da una documentazione tecnica che riguarda lo svolgimento dei lavori e che è utile per organizzare le aree del cantiere così da garantire la massima funzionalità e la sicurezza dei lavoratori. Il layout di cantiere permette infatti di individuare i potenziali rischi presenti nelle zone del cantiere, dalla disposizione degli impianti ai mezzi in movimento, all’individuazione dei carichi sospesi.

Di cosa parliamo in questo articolo:

Chi se ne occupa?

Il compito di redigere e firmare il layout di cantiere spetta al coordinatore della sicurezza. Per la sua creazione deve tenere conto di tutti gli aspetti che caratterizzano il cantiere e dovrà presentare specifici contenuti che vedremo a breve. Tra gli altri compiti, ha anche l’obbligo e la responsabilità di far rispettare il contenuto e farlo approvare dal committente e dall’impresa che esegue i lavori. Una volta approvato, dovrà essere allegato al piano di sicurezza e potrà subire modifiche, se necessario, nel corso dell’avanzamento dei lavori.

Questo documento non è statico e le modifiche sono necessarie per non andare incontro ai rischi del mancato aggiornamento.

Come si fa?

Per prima cosa è essenziale che sia presente una planimetria del cantiere, su scala 1:200 o 1:100. Al suo interno si dovranno trovare:

  • le vie che permettono l’accesso al cantiere;
  • le linee di viabilità, sia interne che esterne;
  • le aree dedicate al carico, scarico e stoccaggio dei materiali;
  • le aree destinate ai baraccamenti;
  • le zone dedicate all’installazione delle attrezzature;
  • le aree soggette a scavi;
  • le postazioni di lavoro, sia all’interno che all’esterno;
  • la disposizione degli impianti (elettrici e idrici);
  • le recinzioni;
  • i punti di allaccio ai servizi pubblici;
  • le resti interne al cantiere per il carico e lo scarico di acqua, energia, fognatura etc.

Per conoscere ogni aspetto legato alla gestione della sicurezza all’interno dei cantieri è importante restare sempre aggiornato. Se cerchi un corso completo e professionale ti suggeriamo di seguire i nostri corsi di aggiornamento per Coordinatore della Sicurezza utili per chi si trova a rivestire il ruolo di coordinatore della sicurezza nei cantieri.

Professional USB

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">