Classe energetica C: cosa significa, consumi e caratteristiche

Corso Agg Certificatori Energetici
4/5 - (10 votes)

La classe energetica C è una delle categorie di valutazione della prestazione energetica degli edifici, stabilita dal Decreto Ministeriale 26 giugno 2015. Tale classe indica una prestazione energetica media, dove l’indice di prestazione energetica EPgl,ren è compreso tra 1,20 e 1,50 kWh/metri quadrati all’anno. Per quanto riguarda i consumi si tratta di abitazioni che richiedono meno di 50 kiloWatt ora per metro quadro in un anno.

Le caratteristiche della classe energetica C

Le caratteristiche della classe energetica C si riflettono nella qualità dell’isolamento termico degli edifici e nell’efficienza degli impianti di riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria. Gli edifici che appartengono a questa classe energetica presentano una buona capacità di trattenere il calore, senza disperderlo all’esterno attraverso le pareti, i pavimenti e i tetti.

Inoltre, la classe energetica C richiede l’utilizzo di impianti di riscaldamento e raffrescamento efficienti e performanti, in grado di garantire il massimo comfort abitativo con un consumo di energia contenuto. Spesso, gli edifici che appartengono a questa classe energetica sono dotati di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili, come pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria.

Quanto consuma la classe energetica C?

Come già accennato, la classe energetica C indica un livello di consumo medio, con un valore di energia primaria non rinnovabile consumata per il riscaldamento, l’acqua calda sanitaria e il raffrescamento che sta entro i 50 kWh/m2 annui. Tuttavia, il consumo effettivo dipende da diversi fattori, come la zona climatica in cui si trova l’edificio, la tipologia di impianto di riscaldamento e raffrescamento utilizzato e la presenza di fonti rinnovabili per la produzione di energia.

Quali interventi per ottenere una classe energetica C?

Gli interventi necessari per ottenere una classe energetica C dipendono dalle caratteristiche dell’edificio e dal livello di efficienza energetica già presente. In generale, gli interventi possono comprendere l’isolamento termico delle pareti, dei pavimenti e del tetto, la sostituzione degli infissi con modelli più performanti, l’installazione di impianti di riscaldamento e raffrescamento a basso consumo energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili per la produzione di energia.

È importante sottolineare che gli interventi necessari per raggiungere la classe energetica C possono comportare un investimento economico significativo, ma possono anche garantire un notevole risparmio sui costi energetici a lungo termine, oltre a migliorare il comfort abitativo e il valore dell’immobile.

Gli incentivi

Gli incentivi rappresentano un ulteriore aiuto per chi vuole migliorare l’efficienza energetica del proprio edificio. In Italia, ad esempio, ci sono numerosi incentivi statali e regionali che premiano chi effettua interventi per migliorare l’efficienza energetica dell’abitazione. Tra gli incentivi più comuni ci sono le detrazioni fiscali, che consentono di dedurre una parte dei costi sostenuti per gli interventi di riqualificazione energetica dall’imposta sul reddito e che vengono erogati in base alle classi energetiche degli edifici.

In conclusione, la classe energetica C rappresenta un livello di efficienza energetica medio per gli edifici. Per raggiungere questa classe, è necessario migliorare alcuni aspetti chiave dell’edificio: l’isolamento termico delle pareti e delle coperture, gli infissi, il sistema di riscaldamento e di raffrescamento, solo per citarne alcuni. La soluzione più indicata è quella di affidarsi a un professionista, in grado di individuare gli interventi necessari per migliorare la classe energetica della casa.

Sei un professionista di settore e vuoi restare aggiornato sull’argomento? Segui il Corso certificatore energetico disponibile su Unione Professionisti!

Tutti I Corsi
Avatar photo

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento