Tutto quello che devi sapere se vuoi andare in pensione

Pensione anticipata senza penalizzazioni previste dalla Riforma Fornero, nuovo tetto alle pensioni d’oro, aumento della tassazione dei fondi pensione e per le casse di previdenza private, rivalutazione del TFR

Valuta questo articolo

Tutto quello che devi sapere se vuoi andare in pensione Totale 4.50 / 5 4 Voti

Novità per tutto ciò che riguarda il sistema pensione a partire dal 2015.

Tra Legge di Stabilità, messaggi INPS e decreti ministeriali le novità sono tante. E nel dettaglio cosa cambia per la pensione anticipata di donne e precoci, pensioni d’oro, fondi pensione complementare, casse di previdenza professionali, esodati Sacconi.

Depenalizzazioni

E’ lo stesso premier Matteo Renzi a dichiarare:

«l’eliminazione delle penalizzazioni previste dalla Fornero per l’accesso alla pensione verrà anticipata per coloro che matureranno la pensione entro la data del 31 dicembre 2017».

E anche per tutte le altre penalizzazioni previste, prosegue Renzi «Governo e Parlamento hanno provveduto più volte ad estendere il numero dei casi di deroga dal meccanismo di penalizzazione in relazione a fattispecie di particolare interesse sociale».

La Legge di Stabilità prevede che i lavoratori senza requisito anagrafico (62 anni) ma con quello contributivo pieno (42 anni e sei mesi per gli uomini, 41 anni e 6 mesi per le donne) entro il 2017, possano andare in pensione senza la decurtazione dell’assegno prevista dalla Riforma Fornero 2011 (1% in meno per ogni anno prima dei 62 anni, e 2% per ogni anno prima dei 60 anni). Si tratta di un punto della Legge di Stabilità su cui non si attendono più modifiche.

Tetto pensioni d’oro

La manovra 2015 corregge una falla della Riforma Fornero sulle pensioni d’oro che consentiva di restare al lavoro oltre i 70 o 75 anni, calcolando gli anni dal 2012 con il contributivo pieno.

Dal 2015 si ripristina il concetto che in ogni caso l’assegno non può superare quel che spetterebbe con il contributivo

Esodati Sacconi

Un decreto del ministero del Lavoro estende al 2014 il sostegno al reddito dei cosiddetti esodati della riforma Sacconi.

Si tratta di quasi 4mila lavoratori in mobilità o titolari di prestazioni straordinarie che, per effetto della legge 2010, hanno visto allontanarsi la pensione.

Fondi pensione

L’attuale testo della Legge di Stabilità prevede un aumento della tassazione dall’11 al 20%, ma si attendono modifiche nel passaggio in Senato.

Casse di previdenza

L’attuale formulazione della Legge di Stabilità prevede un incremento della tassazione dal 20 al 26%, ma si lavora per far restare l’aliquota al 20%.

 Opzione donna

C’è una parziale marcia indietro dell’INPS

sulla interpretazione restrittiva che di fatto limita a maggio o novembre 2014, rispettivamente per lavoratrici autonome e dipendenti, il termine ultimo per esercitare il diritto alla pensione anticipata, che invece la legge concede in teoria fino a dicembre 2015.

 

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.