Sicurezza sul lavoro: quali sono le responsabilità del committente e quali invece quelle del coordinatore?

Il committente è personalmente responsabile in tema di prevenzione, sicurezza sul lavoro, tutela della salute del lavoratore, e deve accertarsi che i coordinatori per la sicurezza adempiano ai loro obblighi

Corso Aggiornamento Coordinatore Della Sicurezza

Valuta questo articolo

Sicurezza sul lavoro: quali sono le responsabilità del committente e quali invece quelle del coordinatore? Totale 5.00 / 5 4 Voti

Il committente è personalmente responsabile in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro.

A ribadirlo è stata una recente sentenza della Corte di Cassazione, nella quale si ricorda che l’articolo 93 del Testo Unico 81/2008 esonera il committente solo ed esclusivamente per ciò che riguarda ” l’incarico conferito al responsabile dei lavori” e quindi l’insufficienza della mera nomina del responsabile dei lavori senza specificazione delle competenze affidategli.

Il legislatore dunque, secondo la suprema Corte di Cassazione ha ritenuto opportuno specificare che gli obblighi del committente, per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro, sono ascrivibili nella fattispecie di una diretta e completa responsabilità.

Il committente, nel cui interesse sono realizzati i lavori, risulta quindi responsabile dei lavori in tutte le possibili sfaccettature. La legge, puntualizza la cassazione, pone a carico degli stessi committenti un obbligo di verifica dell’adempimento, da parte dei coordinatori, degli obblighi su loro incombenti, come quello consistente, non solo nell’assicurare ma anche nel verificare il rispetto, da parte delle imprese esecutrici e del lavoratori autonomi, delle disposizioni contenute nel piano di sicurezza e di coordinamento, nonché la corretta applicazione delle procedure di lavoro.

Una sentenza che va nella direzione di ampliare la tutela per i lavoratori, ponendo una diretta responsabilità, per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro in capo al committente.

Un interpretazione che la Cassazione descrive con termini privi di dubbio: “il legislatore ha inteso rafforzare la tutela dei lavoratori rispetto ai rischi cui essi sono esposti nell’esecuzione dei lavori, prevedendo, in capo ai committenti ed ai responsabili dei lavori, una posizione di garanzia particolarmente ampia dovendo essi, sia pure con modalità diverse rispetto a datori di lavoro, dirigenti e preposti, prendersi cura della salute e dell’integrità fisica dei lavoratori, garantendo, in caso di inadempienza del predetti soggetti, l’osservanza delle condizioni di sicurezza previste dalla legge”.

Tutti I Corsi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.