Come richiedere la Nuova Sabatini: dal primo marzo al via le richieste

La Nuova sabatini va incentivare erogazioni agevolate per acquisti di macchinari e attrezzature grazie ad una aliquota del 20% dei contributi statali.

Valuta questo articolo

Come richiedere la Nuova Sabatini: dal primo marzo al via le richieste Totale 4.00 / 5 2 Voti

Nuova Sabatini. Dallo scorso 1 Marzo e fino al 31 Dicembre 2018, le pmi possono fare domanda per l’accesso ai finanziamenti agevolati sugli investimenti rientranti nel programma industria 4.0. e Nuova Sabatini-Ter. (Decreto Direttoriale Mise n.811 del 16/02/2017).

Come ricordato tale misura porta la proroga del super-ammortamento al 140% e l’imperamortamento al 250% per ai beni strumentali.

Per tali beni si intendono i beni per lo sviluppo tecnologico (Programma Industria. 4.0. art. 3 della Legge di Bilancio 2017) quali ad esempio macchinari di alta tecnologia. Il piano industria 4.0 cerca di sviluppare la digitalizzazione dei processi produttivi e anche l’integrazione, in particolare, di differenti applicazioni di internet e delle tecnologie applicate ai macchinari d’industria. Viene premiata l’azienda che intraprende tale scelta (la maggiorazione del 150% degli ammortamenti è prevista per gli investimenti effettuati entro il 30 Giugno 2018 ma con ordini effettuati entro il 31 Dicembre 2017).

La Nuova sabatini va incentivare erogazioni agevolate per acquisti di macchinari e attrezzature grazie ad una aliquota del 20% dei contributi statali. Tali finanziamenti sono così ripartiti: 61,8 milioni di euro per il 2016; 767 milioni di euro per il 2017; 84 milioni di euro per il 2018; 112 milioni di euro dal 2019 al 2021.

Si ricorda che la Sabatini è stata introdotta per la prima volta con il “Decreto del Fare” del 21 Giugno 2013.

Le Pmi possono fare domanda, agli istituti di credito che aderiscono all’iniziativa, richiedendo finanziamenti tra 20mila e 2 milioni di euro. Successivamente verrà concesso, da parte del MISE, un contributo in favore delle aziende, che andrà a coprire parte degli interessi a carico delle imprese sui finanziamenti bancari promossi.

Al fine di presentare le istanze di richiesta, le PMI devono usare il modulo di domanda “release 4.0” che il Ministero per lo Sviluppo Economico metterà a disposizione nella sezione specifica dedicata alla Nuova Sabatini (Sabatini-Ter). Precisamente, negli appositi campi all’interno del modulo, le pmi dovranno specificare la divisione tra investimenti ordinari o investimenti attinenti a tecnologie digitali e/o sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.