Detrazioni Sismabonus valide anche su immobili in locazione

Corso Antisismica

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Cosa sono le detrazioni Sismabonus

Chi decide di adeguare sismicamente il proprio edificio può accedere alle detrazioni sismabonus, ovvero a una detrazione fiscale che per le spese sostenute tra il 1º gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021 può arrivare fino all’85%. La detrazione IRPEF viene recuperata in 5 quote dello stesso nei cinque anni successivi.

Si possono eseguire interventi sia su case singole sia sulle parti comuni dei condomini. E si accede anche soltanto per gli interventi di classificazione sismica e verifica sismica degli immobili. La classificazione e la verifica sono, infatti, il primo passo per programmare degli interventi di miglioramento sismico.

Dal 2017 si può accedere all’incentivo fiscale anche per l‘acquisto di case antisismiche nei Comuni che si trovano in zone classificate a rischio sismico in Italia  1, 2 e 3.

Chi può usufruire del Sismabonus

Chiunque paghi l’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), e sia o meno residente in Italia può accedere alle detrazioni Sismabonus:

  • proprietari degli immobili
  • titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese
  • proprietari o nudi proprietari
  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • locatari o comodatari
  • soci di cooperative divise e indivise
  • imprenditori individuali, per gli immobili adibiti ad attività produttive.

Con la risoluzione 22/E l’Agenzia delle Entrate ha specificato che si accede al Sismabonus anche nel caso in cui gli immobili non sono usati per attività produttive ma dati in affitto.

In cosa consistono le detrazioni Sismabonus 

Il limite massimo di spesa a cui applicare l’incentivo è di 96.000 euro per unità immobiliare e si può scegliere se ripartirla in cinque anni o cedere il credito.

La detrazione passa dal 50% al:

  • 70% se l’intervento riduce il rischio sismico di una classe
  • 80% se il rischio si abbassa di due classi.

Nel caso di interventi su edifici condominiali la detrazione sale da 70 a 75% per la riduzione di una classe e da 80 a 85% per la riduzione di due classi.

Da qualche tempo la detrazione si applica anche nel caso di demolizione e ricostruzione di edificio situato in Comune a rischio sismico 1, 2 e 3.

Tutti I Corsi

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">