Ristrutturare casa in centro storico: cosa fare e le agevolazioni

Corso Efficienza Energetica

Valuta questo articolo

Ristrutturare casa in centro storico: cosa fare e le agevolazioni Totale 5.00 / 5 4 Voti

Quali aspetti valutare per ristrutturare casa in centro storico?

Prima di iniziare a ristrutturare una casa nel centro storico è bene valutare:

  • caratteristiche della casa
  • eventuali vincoli dovuti proprio alla storicità
  • valutare lo stato di manutenzione della struttura
  • materiali e finiture pregiate che andranno conservate e/o restaurate.
  • valutare lo stato degli impianti
  • capire se ci sono le condizioni per il cantiere: accesso, possibilità di carico e scarico, ecc.).

Il primo passo, sicuramente è consultare la normativa comunale in modo da capire di che tipo di edificio storico si tratta in modo da valutare anche i vincoli all’intervento di ristrutturazione. In alcuni casi, infatti, potrebbe essere vietato l’uso di materiali diversi per i pavimenti e di finiture diverse per le pareti.

L’efficientamento energetico è possibile?

Controllare la normativa permette anche di capire se sia possibile spingersi oltre la ristrutturazione per migliorare la classe energetica

Le case, costruite molti anni fa, infatti, sono quasi tutte nella classe più bassa, la G che è anche la più energivora e porta a un alto consumo di energia, oltre che a bollette molto care.

Per molti edifici storici non è possibile, per esempio, modificare la facciata, perché questa deve uniformarsi al resto degli edifici del centro storico. Uno degli interventi più efficaci per il miglioramento energetico è proprio installare un cappotto termico sulla facciata che, però, la va a modificare.

In alcuni casi è possibile fare un cappotto termico interno, anche qui, dipende dai vincoli imposti dalla Soprintendenza dei BB.CC.AA.

I professionisti che vogliono capire come stabilire la classe energetica di un edificio e redigere l’APE – Attestato di Prestazione Energetica – possono frequentare il corso certificazione energetica degli edifici.

Le agevolazioni fiscali 2021

Ecco alcune delle agevolazioni fiscali 2021 più interessanti per un eventuale intervento di miglioramento di un edificio in centro storico:

  • detrazioni del 50% per ristrutturazioni edilizie, in particolare, per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria
  • bonus 110, che prevede detrazioni del 110% per interventi di maxi riqualificazione energetica o adeguamento sismico
  • detrazioni del 90%, previste dal bonus facciate per interventi di recupero o restauro della facciata esterna.
Tutti I Corsi

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">