Rinnovo del certificato prevenzione incendi: ogni quanto farlo?

Corso Aggiornamento Coordinatore Sicurezza

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Come si ottiene il certificato prevenzione incendi?

Bisogna presentare la richiesta al Comando provinciale dei vigili del fuoco, prima di iniziare l’attività, tramite SCIA – segnalazione certificata di inizio attività – e i documenti necessari a seconda del rischio a cui può essere soggetta l’attività:

  • rischio basso, o categoria A
  • rischio medio, o categoria B
  • rischio elevato, o categoria C.

In tutti e tre i casi Il Comando procede con controlli e visite tecniche per accertare che ci siano tutti i requisiti entro sessanta giorni da quando riceve la richiesta. In caso di esito positivo, rilascia copia del verbale della visita tecnica. Esamina la richiesta, i documenti e gli allegati e se anche questi non presentano inesattezze rilascia il CPICertificato Prevenzione Incendi, seguendo le regole del Codice Prevenzione Incendi.

Ogni controllo o visita tecnica che non porti a un esito positivo avrà come conseguenza il divieto di prosecuzione dell’attività o la rimozione degli eventuali effetti dannosi prodotti dall’attività stessa, tranne nel caso in cui possa provvedere chi ha presentato la richiesta nel termine di 45 giorni.

La scadenza del CPI

Come si legge al comma 1 dell’art. 5 del DPR 151/2011Attestazione di rinnovo periodico di conformità antincendio – la validità del CPI varia da 5 a 10 anni a seconda del tipo di attività. In ogni caso alla scadenza del CPI bisogna inviare al Comando una dichiarazione che attesta l’assenza di modifiche alle condizioni di sicurezza antincendio. In caso di esito positivo il Comando rilascia la ricevuta e il CPI è rinnovato.

2. Per le attività di cui ai numeri 6, 7, 8, 64, 71, 72 e 77 dell’Allegato I, la cadenza quinquennale di cui al comma 1 è elevata a dieci anni.

Quanto costa il certificato prevenzione incendi?

Come previsto dall’art. 23 del Dlgs.139/2006 il servizio di prevenzione incendi effettuato dal Comando ha un costo. Il costo della valutazione dei progetti è di 50 euro, quello della SCIA di 54 euro. L’importo del servizio si calcola moltiplicando il numero delle ore per il costo orario come indicato dal D.M. 02/03/201.

Se in azienda sono presenti una o più attività tra quelle elencate nell’Allegato I del D.P.R. 151/11, il costo del servizio è pari alla somma del costo di ognuno di essi. Anche le Amministrazioni dello Stato pagano i servizi di prevenzione incendi.

Quando si deve presentare il CPI?

Bisogna richiedere un nuovo Certificato Prevenzione Incendi ogni volta che:

  • vengono fatte modifiche di lavorazione o alle strutture
  • si dà nuova destinazione a locali
  • nei casi di variazioni qualitative e quantitative delle sostanze pericolose esistenti negli stabilimenti o depositi
  • ogni volta  che viene modificata una delle condizioni di sicurezza elencate sopra.
Professional USB
Redazione

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.