Leader e manager: quali sono le differenze?

Corso di Management Personale

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

La figura del leader e quella del manager sono tra quelle più conosciute nel mondo del lavoro. La leadership e il management rappresentano di fatto la base su cui si fonda ogni realtà lavorativa e a seconda di come queste vengono impostate possiamo trovare numerose differenze all’interno degli ambienti aziendali.

Quali sono le differenze più importanti?

La figura del leader e del manager a confronto

Possiamo dire che la differenza principale è rappresentata dalle caratteristiche predominanti delle persone che rivestono questi ruoli, o che devono necessariamente avere per poterli rivestire. Il leader è una persona creativa, dotata della capacità di vedere chiaramente il futuro e gli obiettivi da raggiungere. Il manager invece è una persona che sa come trasformare gli obiettivi in progetti e azioni pratiche per poterli raggiungere.

Entrambi i ruoli sono essenziali, soprattutto se vengono integrati tra loro. Molto raramente però si possono trovare le due figure all’interno della stessa persona e questo perché, oltre a presupporre competenze molto diverse tra loro, a livello di forma mentis si sviluppano aree differenti che portano a vivere esperienze altrettanto diverse.

Entrambe le figure, devono essere portate a migliorare l’autoefficacia prima ancora di vedere questo miglioramento nel proprio team di lavoro. Possiamo dire che questo è uno dei punti di incontro delle due figure. Quali sono le qualità di un manager e quali sono le caratteristiche del leader? Ma soprattutto, che differenza c’è tra leadership e management?

Le qualità di un leader e quelle del manager

Il leader è colui che sa comunicare una visione al team di lavoro e sa ascoltare in modo attivo i propri collaboratori. Queste capacità sono indispensabili per trovare il modo giusto ed efficace per motivare il team, mostrando gli aspetti positivi e dando i giusti incentivi. Un buon leader è capace anche di:

  • delegare, circondandosi di persone in grado di svolgere il proprio lavoro e che fanno il possibile per raggiungere l’obiettivo;
  • essere creativo, soprattutto quando si incontrano problemi da superare e si ha la necessità di costruire nuovi percorsi per raggiungere la meta;
  • ascoltare i feedback delle persone che gli stanno attorno, non solo i manager, ma anche il team di lavoro e i consulenti;
  • mostrarsi affidabile, dimostrare solidità e diventando un punto di riferimento per i collaboratori;
  • essere responsabile e trasmettere il senso di responsabilità anche alle persone che lavorano nel suo team.

Essere un leader non è semplice ma con il tempo, l’esperienza e il giusto carattere lo si può diventare. Su Unione Professionisti abbiamo ideato un Corso Leadership pensato per chi desidera sviluppare queste doti e diventare un vero Leader.

Il manager deve avere spiccate abilità interpersonali, deve sapersi relazionare in modo positivo e costruttivo con tutti coloro che collaborano nella sua organizzazione. Anche in questo caso, deve essere in grado di delegare obiettivi e compiti ma sapendo precisare nel dettaglio ogni caratteristica. Inoltre, un buon manager deve:

  • saper organizzare, sé stesso e il proprio team, riuscendo a raccogliere informazioni, analizzando e decidendo in modo razionale quando si presentano situazioni problematiche da gestire;
  • avere un pensiero strategico e orientato al problem solving;
  • essere in grado di pianificare le attività e gli obiettivi;
  • avere una consapevolezza commerciale per poter prendere decisioni strategiche;
  • diventare un mentore e dare sostegno alle persone che lo circondano.

Anche in questo caso, con l’esperienza e una buona attitudine è possibile diventare un vero manager. Su Unione Professionisti abbiamo un Corso Management Personale pensato proprio per aiutare a sviluppare le giuste doti manageriali.

Leadership e management

La leadership richiede una capacità che più di altre non può proprio mancare: riuscire a guidare il gruppo verso il raggiungimento di un obiettivo comune. Per farlo è necessario saper condividere con il gruppo la visione da realizzare, motivare gli altri ad agire anche incoraggiandoli a superare ostacoli più o meno grandi che possono allontanare il gruppo dall’obiettivo.

Il management si riferisce invece alla capacità di gestire persone e cose in funzione di processi ben strutturati e organizzati. Pianificare, organizzare, coordinare, sono elementi che un buon management deve avere.

Professional USB

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">