Governo Conte, la lista ufficiale dei ministri del nuovo esecutivo: conosciamo la squadra di Governo!

La squadra dei ministri è stata presentata ufficialmente dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte al Quirinale: Chi sono i 18 ministri (6 senza portafoglio) del Governo Conte?

Valuta questo articolo

Governo Conte, la lista ufficiale dei ministri del nuovo esecutivo: conosciamo la squadra di Governo! Totale 5.00 / 5 3 Voti

Giovedì 31 maggio il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha convocato il professor Giuseppe Conte per conferirgli l’incarico di formare un governo dopo l’accordo tra M5s e Lega. Giuseppe Conte ha accettato senza riserva e ha presentato a Mattarella la lista dei ministri. Il nuovo esecutivo giurerà oggi, venerdi primo giugno, alle ore 16.

Giuseppe Conte aveva già provato a formare un governo sostenuto dalla stessa maggioranza, ma il tentativo era naufragato dopo che il capo dello Stato aveva espresso un veto su Paolo Savona al ministero dell’Economia. In seguito, il presidente Mattarella ha conferito a Carlo Cottarelli l’incarico di formare un governo neutrale, ma questa soluzione è stata messa in stand by dopo che ieri si sono riaperte le trattative tra il capo politico M5s Luigi Di Maio e il segretario della Lega Matteo Salvini.

L’accordo è stato raggiunto nel tardo pomeriggio di giovedi, 31 maggio, e prevede uno spostamento di Paolo Savona dal ministero dell’Economia a quello degli Affari europei, con Enzo Moavero Milanesi al ministero degli Esteri e Giovanni Tria, presidente della Scuola nazionale dell’amministrazione e professore ordinario di economia politica all’università di Tor Vergata, al dicastero dell’Economia. Il numero due della Lega, Giancarlo Giorgetti, è stato invece nominato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Ecco tutti i ministri del nuovo governo Conte (con breve bio dei ministeri più tecnici), cosi come presentati nella lista ufficiale:

Presidente del Consiglio. Giuseppe Conte, avvocato e ordinario di diritto privato all’Università di Firenze, era tra i nomi scelti da Luigi Di Maio nell’elenco dei ministri dell’eventuale governo Cinque Stelle. Conte ha 54 anni, ed era stato indicato per ricoprire l’incarico di ministro della Pubblica amministrazione, deburocratizzazione e meritocrazia.

Vicepresidente del Consiglio e Ministro del Lavoro e delle politiche sociali. Luigi Di Maio, Capo politico del Movimento Cinque Stelle.

Vicepresidente del Consiglio e Ministro dell’Interno. Matteo Salvini, Segretario federale della Lega.

Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta. Riccardo Fraccaro, Deputato cinquestelle e questore della Camera dei deputati. Ministero Senza Portafoglio.

Pubblica Amministrazione. Giulia Bongiorno, Eletta con la Lega, avvocato. La sua popolarità è cominciata nel 1995 quando il principe del Foro Franco Coppi, impegnato su troppi fronti, le chiese di occuparsi in prima persona della difesa di Giulio Andreotti, che era accusato di collusione con la mafia e dell’omicidio del giornalista Mino Pecorelli. Un’esperienza che le ha cambiato la vita come lei stessa ha raccontato in un libro. Ministero Senza Portafoglio.

Affari Regionali e Autonomie. Erika Stefani, Avvocato e politico della Lega. Ministero Senza Portafoglio.

Ministro per il Sud. Barbara Lezzi, Senatrice del Movimento Cinque Stelle. Ministero Senza Portafoglio.

Ministro per la disabilità e famiglia. Lorenzo Fontana, Leghista, vicepresidente della Camera dei deputati. Ministero Senza Portafoglio.

Ministro affari esteri. Enzo Moavero Milanesi. Professore in diritto comunitario, funzionario europeo fino ai massimi livelli – segretario aggiunto della Commissione, direttore dell’ufficio dei Consiglieri per le politiche europee – Moavero è stato anche giudice alla Corte di Giustizia dell’Unione europea. Ministro per gli Affari europei nei governi di Mario Monti ed Enrico Letta, conosce tutti i meccanismi europei. Ed è conosciuto in tutte le cancellerie.

Ministro della Giustizia. Alfonso Bonafede, Avvocato del Movimento Cinque Stelle. Siciliano ma è stato eletto a Firenze. Ha svolto il ruolo di “commissario” nei comuni M5S del centroitalia e a Roma con Virginia Raggi.

Ministro della Difesa. Elisabetta Trenta, Analista nei temi della difesa e della sicurezza, Trenta è vice-direttrice del master in Intelligence e sicurezza della Link Campus University. Docente universitaria ed esperta di sicurezza e intelligence, grado di capitano della riserva selezionata dell’Esercito.

Ministro dell’Economia. Giovanni Tria, Giovanni Tria, ordinario di economia politica all’Università Tor Vergata di Roma e presidente della Scuola Nazionale dell’Amministrazione. Nato a Roma 70 anni fa si è laureato nel 1971 in Giurisprudenza alla Sapienza, parla inglese e francese. La sua figura, a leggere le ultime dichiarazioni rilasciate, sembra essere vicina alle posizioni della Lega e un po’ più distante da quelle del M5S. Anche se, in generale, criticava il contratto Lega-M5S proprio per la sua vaghezza in termini di coperture.

Ministro delle politiche agricole. Gianmarco Centinaio, Capogruppo della Lega al Senato

Ministro Infrastrutture. Danilo Toninelli, Attuale capogruppo per il Movimento 5 Stelle al Senato.

Ministro dell’Istruzione. Marco Bussetti, Movimento Cinque Stelle

Ministro dei Beni Culturali e Turismo. Alberto Bonisoli. Proveniente da Laureate International Universities, network americano per l’istruzione, che acquisì NABA e Domus Academy nel 2010 mantenendo la proprietà fino al 2017, è stato nominato direttore di Naba nel 2012. Oltre a dirigere la NABA ha già collaborato col Ministero dell’Istruzione nelle vesti di Senior Consultant, e dal 2013 guida la Piattaforma Sistema Formativo Moda, associazione nata per promuovere e rafforzare il sistema italiano di formazione moda, in un’ottica fortemente internazionale. È stato, inoltre, docente di Innovation Management all’università Bocconi di Milano e ha collaborato come consulente di istituzioni pubbliche, nazionali e dell’Unione Europea.

Ministro della Salute. Giulia Grillo, Attuale capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle.

Ministro delle Affari europei. Paolo Savona, Dopo l’inizio di carriera in Banca d’Italia, Savona è stato direttore generale di Confindustria e ha ricoperto vari incarichi istituzionali. Ministro dell’Industria e al riordino delle partecipazioni statali nel governo Ciampi. Ha insegnato Politica economica ed è vicepresidente dell’Aspen Institute Italia.Savona ha affiancato Guido Carli quando da ministro del Tesoro firmò per l’Italia il trattato di Maastricht, e sin dal 1992 si è espresso in modo molto critico rispetto ai parametri stabiliti dal trattato, che sono secondo lui troppo rigidi e privi di base scientifica. Ministero Senza Portafoglio.

Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. Generale di brigata dell’Arma dei Carabinieri e comandante della Regione Campania dei Carabinieri Forestali, classe 1959, è laureato in Scienze Agrarie con un master in Diritto dell’Ambiente, fu a capo dell’inchiesta sulla “Terra dei fuochi” di Napoli.

Sottosegretario Presidente del Consiglio, Giancarlo Giorgetti. Giorgetti è capogruppo per la Lega alla Camera dei deputati. Nato a Varese, dopo il diploma da perito aziendale si laurea alla Bocconi e diventa commercialista e revisore contabile. Grande conoscitore delle “dinamiche di palazzo” è in parlamento dal 2006.

Corsi Academy
Redazione

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.