Condizionatori e pompe di calore: pubblicata la serie UNI EN 14511: 2018 con le ultime novità per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti

La norma UNI 14511-1 specifica le definizioni e i termini per la classificazione e le prestazioni di condizionatori e pompe di calore

Valuta questo articolo

Condizionatori e pompe di calore: pubblicata la serie UNI EN 14511: 2018 con le ultime novità per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti Totale 5.00 / 5 1 Voti

Lo scorso 31 maggio è stata pubblicata da UNI la serie UNI EN 14511:2018 “Condizionatori, refrigeratori di liquido e pompe di calore con compressore elettrico per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti e refrigeratori per cicli di processo con compressore elettrico”, composta da 4 parti ed elaborata dal CEN/TC 113 “Heat pumps and air conditioning units”, di competenza della CT 243 “Impianti di raffrescamento: pompe di calore, condizionatori, scambiatori, compressori” del CTI.

La norma UNI 14511-1 specifica le definizioni e i termini per la classificazione e le prestazioni dei refrigeratori per cicli di processo.

La seconda norma della serie, la UNI 14511-2 specifica invece le condizioni di prova di prestazione che devono essere dichiarati per unità a singolo o doppio condotto per il rispetto dei requisiti del Regolamento Ecodesign 206/2012 e il Regolamento per l’Energy Labelling 626/2011. La norma UNI 14511-3 specifica poi i metodi di prova e il rapporto delle capacità di recupero di calore, per le capacità ridotte del sistema e per la capacità delle singole unità interne di sistemi multisplit.

La quarta norma della serie (UNI 14511-4) specifica invece i requisiti minimi perché i condizionatori d’aria, le pompe di calore e i refrigeratori che utilizzano aria, acqua o soluzioni saline (salamoia) come mezzo di trasferimento di calore con compressori elettrici, siano idonei all’uso designato dal fabbricante quando siano utilizzati per il riscaldamento e per il raffrescamento degli ambienti.

Si tratta quindi della norma a cui fanno riferimento i climatizzatori che intendono certificare le proprie prestazioni in relazione, ad esempio, ai requisiti del Conto Termico o degli altri incentivi pubblici. Tipicamente viene richiamata nel seguente modo: “La prestazione delle pompe deve essere dichiarata e garantita dal costruttore della pompa di calore sulla base di prove effettuate in conformità alla UNI EN 14511”.

Una delle voci che è stata revisionata è la definizione di “condizionatore”:

“Un dispositivo in grado di raffreddare o riscaldare, o entrambi, l’aria interna, utilizzando un ciclo di compressione del vapore guidato da un compressore elettrico, compresi i condizionatori d’aria che forniscono funzionalità aggiuntive come la deumidificazione, purificazione dell’aria, ventilazione o riscaldamento supplementare dell’aria mediante riscaldamento elettrico a resistenza, nonché apparecchi che possono utilizzare acqua (acqua di condensa formata sul lato dell’evaporatore o aggiunta di acqua esterna) per l’evaporazione sul condensatore, a condizione che il dispositivo sia in grado di funzionare anche senza uso di acqua addizionale, usando solo aria”.

Si tratta della definizione più compiuta e vicina alla realtà che ha accantonata la precedete versione, molto semplificata e semplicistica, nata in passato quando le pompe di calore erano ancora agli albori (“assieme incassato o assiemi progettati come unità per fornire aria condizionata ad un ambiente chiuso (stanza per esempio) o zona”).

Tutto il bello dell'estate
Redazione

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.