Progettare casa all’estero? Al via il Dipartimento per l’internazionalizzazione della professione

Quali sono le opportunità di impiego all’estero per i progettisti italiani? Come muoversi per progettare casa all’estero?

Crediti Formativi Architetti

Valuta questo articolo

Progettare casa all’estero? Al via il Dipartimento per l’internazionalizzazione della professione Totale 5.00 / 5 3 Voti

Ridurre le distanze offrendo una panoramica delle opportunità di impiego all’estero e mettendo a disposizione dei professionisti un sistema di sostegno che agevoli concretamente il processo di internazionalizzazione e metta nero su bianco quali sono i passi da fare per progettare casa in uno stato estero. Questo l’obiettivo primario del Dipartimento per l’internazionalizzazione, la nuova struttura della Fondazione Architetti e Ingegneri Liberi Professionisti iscritti Inarcassa nato per valorizzare il ruolo delle professioni nello scenario estero.

Nell’ambito dell’attuale scenario professionale, in cui risulta indispensabile valorizzare il ruolo di architetti e ingegneri come protagonisti dei processi di internazionalizzazione della progettazione architettonica. Nasce da questo presupposto il nuovo Dipartimento per promuovere la conoscenza diretta dei mercati internazionali. Grazie al nuovo dipartimento verranno messe a disposizione degli iscritti tutti gli strumenti operativi per agevolare l’internazionalizzazione degli stessi professionisti nonché delle imprese da loro assistiti.

A pochi giorni dalla sua nascita, il Dipartimento ha già avviato i contatti finalizzati alla sottoscrizione di un accordo con Assocamerestero che attraverso la propria rete delle 78 Camere di Commercio italiane all’estero, agevolerà la sinergia con la Fondazione canalizzando un costante flusso di informazioni, e quindi di opportunità professionali e di lavoro per i professionisti italiani della progettazione. Progettare casa all’estero è un settore in cui i professionisti italiani, particolarmente apprezzati, possono se adeguatamente assistiti rivestire un ruolo di primo piano.

Come si dovranno organizzare i progettisti italiani per sfruttare al meglio le opportunità offerte dai processi di internazionalizzazione delle professioni?

Grazie al dipartimento per l’internazionalizzazione i professionisti della progettazione avranno a disposizione diversi strumenti volti a sostenere la partecipazione a gare d’appalto internazionali. Lo scopo è quello di creare una rete di addetti ai lavori in Italia che operano o che intendono operare da e verso l’estero. L’attività di internazionalizzazione del Dipartimento non si rivolge soltanto alle imprese ma vuole offrire opportunità concrete anche ai singoli professionisti, avviando un dialogo diretto.

Mappatura degli studi professionali e dei professionisti attraverso un questionario che coinvolgerà direttamente gli iscritti: come progettare casa all’estero …

In questa direzione si muove la mappatura degli studi professionali e dei professionisti attraverso un questionario che coinvolgerà direttamente gli iscritti. Lo scopo è quello di rilevare il livello di interesse ai progetti di internazionalizzazione, l’organizzazione degli studi professionali, eventuali esperienze già acquisite in tema di internazionalizzazione e la loro presenza sul territorio all’estero. I dati raccolti saranno utili anche per la predisposizione delle prossime iniziative dal Dipartimento, in primo luogo quelle relative alla formazione, presupposto imprescindibile per i professionisti che vogliano affacciarsi sul mercato internazionale.

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.