Edilizia salubre: collegamento tra gravi malattie e gas radon

E’ ormai scientificamente provato il collegamento tra alcune malattie,t anche molto gravi, le caratteristiche degli edifici e la presenza di Gas radon.

Valuta questo articolo

Edilizia salubre: collegamento tra gravi malattie e gas radon Totale 4.80 / 5 10 Voti

E’ ormai scientificamente provato il collegamento tra alcune malattie, anche molto gravi, le caratteristiche degli edifici e la presenza di Gas radon. Da qui la necessità di ripensare il modo di costruire e ristrutturare gli immobili, con materiali sani e tecniche innovative, di cui si fa da tempo portavoce l’Associazione Nazionale Donne Geometra. Oggi ricorre anche la giornata europea Radon, dedicata della European Radon Association al tema dei gravi problemi di salute causati dal questo gas radioattivo.

Il gas Radon è un gas radioattivo che si sprigiona naturalmente dal sottosuolo, causando, secondo l’OMS, più di 3.000 morti l’anno per malattie polmonari. In alcuni Paesi questo fenomeno presenta concentrazioni maggiori, a seconda delle caratteristiche geografiche. Così alcune Regioni italiane hanno valori in media superiori alle altre (come ad esempio la regione Lazio) e alcuni tipi di abitazioni possono esser più esposti di altri, come quelle a contatto col suolo.

Gli interventi di mitigazione del gas Radon, ritenuti necessari in alcuni edifici a seguito delle opportune verifiche, rappresentano una interessante opportunità professionale per i professionisti tecnici, oltre che un dovere. Si tratta, nello specifico, di sigillatura delle canalizzazioni verticali, crepe, giunti, impianti; ventilazione naturale o forzata del vespaio; depressurizzazione del suolo mediante pozzetti radon collocati sotto l’edificio. La valutazione di ogni intervento, ovviamente, comporta un’analisi sia dei vantaggi che delle possibili problematiche collegate.

Nella giornata europea Radon, che ricorre proprio il 7 novembre, tutti gli ordini professionali, le associazioni, e i soggetti coinvolti a vario titolo vengono invitati a svolgere attività e azioni di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, attraverso comunicati stampa, campagne, formazione, pubblicità.

L’Associazione Nazionale Donne Geometra, raccogliendo i ripetuti inviti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, è costantemente impegnata sul tema dell’edilizia salubre e sulla assoluta necessità di ripensare e rinnovare completamente il modo di costruire e ristrutturare edifici e abitazioni, sia grazie all’utilizzo di materiali sani che grazie a tecniche edilizie innovative. Molti studi scientifici infatti hanno accertato che la luce, la temperatura, la ventilazione e la qualità in generale degli ambienti, così come la loro ergonomia, possono avere impatti molto negativi sulla nostra salute.

Di questo e di molto altro si è parlato in un Seminario di formazione che si è svolto a Viterbo, dal titolo “ABITARE&COSTRUIRE OGGI”, organizzato nei giorni scorsi dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Viterbo sul progetto dell’Associazione Nazionale Donne Geometra, al quale hanno preso parte numerosi geometri arrivati da diversi Collegi italiani. Hanno partecipato il Consigliere nazionale CNGeGL Marco Nardini, il Presidente del Collegio di Viterbo Massimo Neri, il prof. Nicola Fiotti ricercatore di fama internazionale specializzato in materia di interventi sugli immobili per fronteggiare tutte le insidie che possono provocare danni alla salute.

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.