Cosa è un elaborato planimetrico con elenco subalterni? Quali sono le procedure per richiedere un elaborato planimetrico?

Elaborato planimetrico e elenco subalterni: dove richiederli, a cosa servono, come si redigono, cosa rappresentano? Breve guida per la comprensione delle pratiche catastali.

Corso Docfa

Valuta questo articolo

Cosa è un elaborato planimetrico con elenco subalterni? Quali sono le procedure per richiedere un elaborato planimetrico? Totale 5.00 / 5 4 Voti

L’elaborato planimetrico con elenco subalterni è un documento della banca dati telematica dell’Agenzia del Territorio. Rappresenta le piante o planimetrie schematiche in scala ridotta di ogni piano dell’intero immobile o condominio. Solitamente viene redatto in scala 1/500 ed è integrato dall’elenco dei subalterni, che vanno a specificare la classe, la categoria catastale dei singoli immobili e le rispettive proprietà in comune tra essi. In esso vengono rappresentati la sagoma di un edificio, le porzioni comuni, la suddivisione delle aree scoperte e, infine, gli accessi alle singole unità immobiliari.

Risulta quindi indispensabile per individuare soprattutto le parti comuni detti anche beni comuni non censibili (giardino, terrazzo, area box, cortili, ingressi, vani scale, centrale termica) ed i beni comuni censibili (garage condominiale, cantina condominiale, alloggio del portiere ) indicati nell’elenco subalterni.

Quali sono gli atti e i procedimenti burocratici per i quali potrebbe essere necessario richiedere un elaborato planimetrico con elenco subalterni?

È obbligatorio richiedere un elaborato planimetrico per la seguente serie di atti e procedimenti burocratici:

  • denuncia di nuova costruzione quando siano presenti due o più unità immobiliari con porzioni e dipendenze in comune;

  • denunce di unità immobiliare in corso di costruzione;

  • denunce di variazione qualora l’elaborato sia già presente agli atti dell’ufficio oppure, quando si procede alla costituzione di beni comuni censibili e beni comuni non censibili.

NON risulta invece obbligatorio il deposito o la redazione di un Elaborato Planimetrico quando siano presenti solo corti di proprietà esclusiva di ogni singola unità immobiliare. In questo caso infatti le corti devono essere rappresentate graficamente per intero e senza interruzioni della linea di confine.

Dove posso trovare i dati tecnici per chiedere un elaborato planimetrico?

I dati necessari alla richiesta di un elaborato planimetrico sono: la provincia e il comune dove è presente l’immobile e i dati catastali (rintracciabili sull’atto di compravendita o sulla visura catastale dell’immobile in esame ndr).

È possibile richiedere e ottenere un elaborato planimetrico per qualunque tipologia di immobile?

In alcuni casi il documento richiesto potrebbe non essere presente nella banca dati dell’Agenzia del Territorio. I casi sono essenzialmente di due tipi:

  • la particella immobiliare in esame NON è divisa in subalterni;

  • l’immobile risulta essere suddiviso in subalterni ma è stato dichiarato antecedentemente all’obbligo della redazione dell’elaborato planimetrico nella denuncia di variazione catastale (prima del 2001).

La ricerca di un elaborato planimetrico può dare un esito negativo?

Può capitare che in seguito ad alcune variazioni della banca dati catastale, i dati vengano modificati nel corso del tempo e questo può generare una richiesta con esito negativo.

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.