Valutazione rischio da gas radon: un compito per i professionisti

Corso Esperto in Interventi di Risanamento Gas Radon
Rate this post

Normativa sul gas radon in Italia

In Italia, l’esposizione al gas radon è un problema di salute pubblica che deve essere gestito con la massima attenzione. L’obbligo di valutare il rischio di gas radon sorge si manifesta quando i lavoratori permangono in ambienti sotterranei o seminterrati per almeno 10 ore al mese. Il valore limite che non può essere superato è di 500 Bq/m3 così come è espresso nella normativa sul gas radon di riferimento, il D. Lgs. 26/05/2000 n. 241.

Senza dubbio, il gas radon in Italia, e nel mondo, rappresenta una delle principali valutazioni da fare sia negli ambienti lavorativi che in quelli domestici. Chi se ne occupa? Quali sono i metodi per la misurazione? Quali misure di prevenzione adottare? Continua a leggere!

Adempimenti, scadenza e misurazione del radon

Nelle condizioni lavorative che lo richiedono, il medico competente ha il compito di fornire le giuste informazioni al datore di lavoro e ai lavoratori e di annotare l’attività svolta nei locali, in cartella sanitaria e di rischio, qualora il datore di lavoro non dia seguito alla valutazione, nonostante le indicazioni fornite dal medico nell’ambito della collaborazione alla valutazione dei rischi.

È importante ricordare che l’adempimento alla valutazione del rischio da gas radon ha una scadenza triennale.

Per effettuare la valutazione, è necessario disporre di un documento di valutazione del rischio che preveda una campagna di misurazione del gas radon. La misura del radon viene effettuata mediante appositi strumenti di rilevazione. I dispositivi più utili per misure lunghe, semestrali o annuali, sono i dosimetri passivi basati su rivelatori a tracce o gli elettreti che forniscono come risultato una concentrazione media nel tempo.

Rischio radon in casa

Il gas radon può rappresentare un problema anche negli ambienti domestici, quindi è importante effettuare una valutazione del rischio anche in questi contesti. I costi di bonifica, in base alla concentrazione di gas e alla struttura dell’edificio, possono variare indicativamente da poche centinaia di euro a qualche migliaio di euro. Al di là del costo, si tratta di una procedura essenziale per evitare problemi di salute gravi causati dalla presenza di gas radon.

Misure di prevenzione

Una volta accertata la presenza di gas radon, è possibile ridurne la pericolosità attraverso una serie di azioni di rimedio, tra cui:

  • Depressurizzazione del terreno;
  • Aerazione degli ambienti;
  • Aspirazione dell’aria interna specialmente in cantina;
  • Pressurizzazione dell’edificio;
  • Ventilazione forzata del vespaio;
  • Impermeabilizzazione del pavimento;
  • Sigillatura di crepe e fessure di muri e pavimenti contro terra;
  • Isolamento di porte comunicanti con le cantine.

Corso Gas Radon

La misurazione, la valutazione e l’adozione di misure di prevenzione sono tutti aspetti a carico di figure professioniste esperte. Esistono corsi specifici per la valutazione del rischio da gas radon, in cui i professionisti possono apprendere le metodologie per effettuare una corretta valutazione del rischio da gas radon e le tecniche di prevenzione. La partecipazione a questi corsi è altamente consigliata per coloro che si occupano della gestione dei rischi legati al gas radon. Vuoi saperne di più? Segui il nostro Corso Gas Radon.

Webinar Case Green
Avatar photo

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento