Riscaldamento globale: combattiamolo con l’edilizia sostenibile

Corso introduttivo alla Bioarchitettura

Valuta questo articolo

Riscaldamento globale: combattiamolo con l’edilizia sostenibile Totale 5.00 / 5 2 Voti

Il riscaldamento globale è tra le questioni più urgenti da affrontare insieme al problema dei cambiamenti climatici, due argomenti estremamente affini. Nel corso del tempo ci siamo accorti che, in qualche modo, è possibile contrasto al riscaldamento globale grazie all’uso consapevole di nuove tecnologie in ambito edilizio. Oggi stiamo imparando a conoscere il ruolo dell’edilizia nel cambiamento climatico e su come questa può essere adattata per avere un impatto positivo sul pianeta.

L’obiettivo che gli Stati si sono posti, non solo in Europa, è quello di intervenire direttamente sui processi produttivi e sul trasporto, per raggiungere il traguardo di zero emissioni nette di gas serra entro il 2050 grazie all’uso di materiali ecocompatibili.

Qual è l’impatto dell’edilizia sul cambiamento climatico?

Gli eventi climatici degli ultimi anni hanno avuto gravi conseguenze sull’edilizia e l’urbanistica. Molto spesso abbiamo visto alluvioni, inondazioni, terremoti e venti forti, distruggere edifici che sembravano indistruttibili. Al di là delle questioni legate alla manutenzione, è necessario concentrare l’attenzione sui materiali usati e su come questi possono incidere non solo sulla sicurezza degli edifici ma anche sul benessere dell’ambiente.

Sentiamo parlare spesso parlare di materiali inerti, conosciuti la qualità dell’inerzia come caratteristica principale. Cosa significa? Si tratta di un’indicazione importante che ci permette di capire quanto sia in grado di mantenere una certa temperatura e un calore in modo costante, uno specifico materiale edile. Un materiale efficiente, ideale per costruire infrastrutture sostenibili, è indispensabile per ridurre i consumi e il dispendio di risorse energetiche con un forte impatto a livello ambientale.

Basti pensare ai tetti verdi, tra le novità più sorprendenti degli ultimi tempi, oppure all’uso di materiali naturali con proprietà straordinarie che permettono la costruzione di edifici green, sia nel settore pubblico che in quello privato. L’obiettivo quindi è quello di cambiare direzione rispetto a quanto è stato fatto fino a poco tempo fa e cercare di adattare l’edilizia al clima del pianeta.

Come edificare senza danneggiare l’ambiente?

Costruire una casa ecosostenibile può sembrare molto complesso. In realtà oggi è più semplice di quanto possa sembrare, anche grazie agli incentivi che ogni anno sensibilizzano le persone a riporre l’attenzione su soluzioni sostenibili che non danneggiano l’ambiente ma ne valorizzano le risorse. Basti pensare ad esempio agli impianti solari e fotovoltaici, utili a ridurre i consumi di energia sfruttando quella prodotta in modo naturale dal sole.

L’obiettivo di edificare senza danneggiare l’ambiente può essere raggiunto scegliendo accuratamente i materiali per la costruzione, individuando soluzioni efficienti e naturali allo stesso tempo, realizzando impianti (elettrici, idrici, etc.) capaci di sfruttare le risorse presenti in natura o che, riducendo i consumi, hanno un impatto positivo sull’ambiente.

Vantaggi dell’edilizia sostenibile nel contrastare il riscaldamento globale

La lotta ai cambiamenti climatici e all’inquinamento coinvolge numerosi settori produttivi, non solo quello edilizio. Nel campo dell’edilizia assistiamo ogni anno a continue innovazioni, frutto di uno studio continuo al fine di individuare materiali e soluzioni innovative, con un’attenzione progettuale rivolta verso un’architettura sostenibile. Se vogliamo contrastare il riscaldamento globale dobbiamo osservare, oltre ai materiali scelti per costruire e ristrutturare, le intere fasi di vita dell’edificio: dall’estrazione delle materie prime alla realizzazione dei materiali, fino ad analizzare le dinamiche che riguardano la sua demolizione. Ognuno di questi step incide sul consumo di risorse e di energie.

Il primo passo, se si desidera ridurre l’impatto ambientale di un edificio nel periodo di funzionamento, è dunque tramite una corretta e attenta progettazione.

Operi nel settore dell’edilizia e vuoi saperne di più sulle nuove tecnologie ecosostenibili? Segui il corso di bioedilizia pensato per te da Unione Professionisti!

Corsi Academy

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">