Corpo Tecnico Nazionale, il via viene fissato per la fine dell’anno

Autorizzata dal Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli la formazione di un gruppo di lavoro che entro il prossimo dicembre 2018 possa rendere operativo l’avvio del CTN – il Corpo Tecnico Nazionale.

Valuta questo articolo

Corpo Tecnico Nazionale, il via viene fissato per la fine dell’anno Totale 5.00 / 5 2 Voti

Autorizzata dal Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli la formazione di un gruppo di lavoro che entro il prossimo dicembre 2018 possa rendere operativo l’avvio del CTN – il Corpo Tecnico Nazionale. Questa l’indicazione estesa ai componenti della Rete delle Professioni Tecniche che hanno promosso l’incontro decisivo e sostenuto fortemente l’attuazione di una proposta che consentirà ai professionisti tecnici di porsi pienamente al servizio al servizio del Paese

L’idea di una organizzazione a cura dei Consigli Nazionali Ingegneri, Architetti, Geometri e Geologi che garantisca e assicuri Tecnici esperti e formati per espletare prestazioni intellettuali in grado di coprire tutte le tipologie di emergenze, era già stata anticipata qualche mese fa.

All’ipotesi progettuale fanno ora seguito i passi propedeutici all’attuazione di una organizzazione nazionale al servizio della Protezione Civile, con funzioni sussidiarie tecniche e specialistiche per il censimento del danno, come l’analisi, la verifica e la valutazione, nonché per i rilievi di agibilità. Azioni innanzitutto indispensabili, dopo la fase di soccorso, per definire chi può rientrare nelle proprie abitazioni e attività, e successivamente da ritenersi strategiche per la pianificazione della ricostruzione. In tale progressione operativa rientra l’inserimento di un’organizzazione policentrica che operi a livello centrale, regionale e locale, e preveda la possibilità di definire gli step di coordinamento intermedi tra la dimensione comunale e regionale, integrando l’elenco delle strutture operative che concorrono alle finalità di protezione civile e la partecipazione di un esponente del CNT – Corpo Tecnico Nazionale, quale membro di diritto nella Sala Situazione Italia, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Un passaggio che segna la nascita del progetto CTN – Corpo Tecnico Nazionale e suggella l’accordo di collaborazione, in attuazione del decreto legislativo di riforma del sistema della Protezione Civile n. 1 del 2018, già sottoscritto dai quattro Consigli Nazionali e inviato al Dipartimento. Al gruppo di lavoro spetta adesso la stesura dei regolamenti e delle convenzioni per assicurare l’inserimento a tutto tondo di questa organizzazione nel sistema operativo della Protezione Civile.

“Il Capo Dipartimento Angelo Borrelli – dichiara il Segretario CNGeGL Ezio Piantedosi – ha condiviso la nostra proposta e delineato l’iter procedurale da seguire, augurandosi che entro il prossimo dicembre 2018 sia possibile formalizzare l’attuazione del CTN – Corpo Tecnico Nazionale”.

La definizione della novità è stata raggiunta nel corso di un incontro della Rete Professioni Tecniche che si è tenuto presso la sede della Protezione Civile, al quale ha preso parte anche Maurizio Savoncelli, Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, insieme agli altri rappresentanti della RPT.

Crediti Architetti
Redazione

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.