Il costo di una casa domotica

Corso Domotica

Valuta questo articolo

Il costo di una casa domotica Totale 4.67 / 5 12 Voti

Impianto elettrico e impianto domotico a confronto

L‘impianto elettrico tradizionale dà elettricità ad elettrodomestici e lampadine in modo singolo e autonomo. Per attivare l’interruttore serve una persona sul posto. L‘impianto domotico, invece, può essere gestito a distanza, in modo semplice e permette di realizzare una smart home.

Nell’impianto tradizionale la linea di comando e quella di attuazione si trovano nell’interruttore, nell’impianto domotico si possono avere diversi livelli di operatività oltre al classico “acceso” e “spento” perché le informazioni vengano elaborate dai sensori che le regolano in base alle necessità di chi vive nell’abitazione. 

L’impianto elettrico tradizionale è realizzato con collegamenti fisici che non possono essere modificati nel tempo senza opere murarie. Per installarlo servono cavi, tubi e canali, oltre alla manodopera.

In particolare servono:

  • Tracciatura sul muro
  • Scanalatura lungo le linee di tracciatura
  • Collocazione e muratura di cassetta e di scatola di derivazione
  • Posa e muratura del tubo
  • Rasatura muro
  • Inserimento dei cavi conduttori
  • Collegamento di apparecchi
  • Cablaggio della cassetta di derivazione
  • verifica finale.

Per realizzare un impianto domotico, invece, bastano:

  • Elementi da quadro domotici
  • Comandi domotici
  • Integrazione del sistema domotico.

Per modificare l‘impianto domotico non servono opere murarie, il sistema si integra facilmente ed è anche più sicuro perché la normale tensione presente nei punti di comando a 220 v viene sostituita con quella bassa a 24 v.

L’impianto domotico non sostituisce del tutto un impianto elettrico, piuttosto ne migliora le prestazioni e ne aumenta le funzionalità.

I professionisti che vogliono capire come progettare un impianto domotico possono frequentare il corso di domotica in modalità e-learning.

Prezzo di un sistema di impianto domotico

Gli impianti domotici potrebbero sembrare esosi eppure costano solo il 10-20% in più degli impianti elettrici tradizionali e abbassano di molto il costo delle bollette.

Un impianto domotico di base per un appartamento di 70 mq costa intorno ai 7.000 euro, di cui circa l’80% serve per il rifacimento del sistema elettrico. Ovviamente il costo dell’impianto domotico dipende da vari aspetti:

  • il numero di impianti
  • le apparecchiature
  • le dimensioni della casa
  • il numero di stanze 
  • le funzioni tecnologiche di cui si vuole disporre.
Promozione Fastwebi

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*