Come creare ed eliminare i blocchi per Autocad?

Corso Autocad
5/5 - (1 vote)

AutoCAD è uno dei software più utilizzati per la progettazione tecnica e la creazione di disegni 2D e 3D. Il programma è dotato di molte funzionalità, tra cui la creazione e la gestione di blocchi, che consentono di riutilizzare elementi comuni in diversi progetti. In questo articolo ti mostreremo alcuni dei comandi AutoCAD più utili, come creare, modificare e eliminare i blocchi in AutoCAD.

Creare blocchi dinamici su AutoCAD

I blocchi dinamici in AutoCAD consentono di creare elementi che possono essere modificati facilmente e in modo automatico. Per creare un blocco dinamico, devi seguire questi passaggi:

  1. Scegli l’oggetto o gli oggetti che desideri includere nel blocco dinamico.
  2. Seleziona l’opzione “Crea blocco dinamico” dal menu “Blocchi”.
  3. Inserisci il nome del blocco e scegli le opzioni desiderate per la creazione del blocco dinamico.
  4. Conferma la selezione degli oggetti e il nome del blocco.

Creare libreria blocchi AutoCAD

La creazione di una libreria di blocchi in AutoCAD ti consente invece di archiviare e riutilizzare i blocchi in più progetti. Si tratta di una funzione molto utile che permette di semplificare e velocizzare la creazione di elementi standard e ricorrenti. Ecco come creare una libreria di blocchi in AutoCAD:

  1. Apri il menu “Blocchi”.
  2. Seleziona l’opzione “Salva come blocco”.
  3. Inserisci il nome e il percorso della libreria.
  4. Conferma la selezione degli oggetti e il nome della libreria.

Creare blocchi attributi AutoCAD

I blocchi attributi in AutoCAD ti consentono invece di costruire blocchi che contengono informazioni testuali, come ad esempio la descrizione di un elemento o la sua dimensione. Per la creazione di un blocco attributo è necessario seguire questi passaggi:

  1. Crea un blocco standard.
  2. Seleziona il comando “Attributi” dal menu “Blocchi”.
  3. Inserisci le informazioni testuali desiderate per ogni attributo.
  4. Conferma la creazione del blocco attributo.

Come eliminare blocchi AutoCAD

Per eliminare un blocco in AutoCAD, devi seguire i seguenti passaggi:

  1. Apri il menu “Blocchi”.
  2. Seleziona l’opzione “Gestisci blocchi”.
  3. Scegli il blocco che desideri eliminare.
  4. Seleziona l’opzione “Elimina”.

Modificare, inserire e scaricare un blocco su AutoCAD blocco AutoCAD

Abbiamo visto come creare un nuovo blocco e come eliminarne uno, ma come si fa a modificarlo, inserirne uno nuovo o scaricarlo? Procediamo per step e iniziamo dalla semplice modifica di un blocco in AutoCAD. Ti basterà accedere a “Gestisci blocchi” dal menu dei blocchi e scegli l’opzione “Modifica”. Mentre per inserire e importare un blocco, dallo stesso menu, potrai scegliere l’opzione “Inserisci”.

È possibile inoltre scaricare blocchi AutoCAD da vari siti web che offrono librerie di blocchi e importarli nel programma usando la funzione “Inserisci”. Ti basterà cercare sul web blocchi AutoCAD da scaricare per trovare una vasta selezione di blocchi da utilizzare nei tuoi progetti.

Per imparare a utilizzare al meglio tutte le funzionalità di AutoCAD, è consigliabile seguire un corso di formazione. Esistono diversi corsi online e aziende specializzate che offrono corsi di formazione su AutoCAD che possono fare al caso tuo!

Tutti I Corsi
Avatar photo

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento