All News #22 – Norme antisismiche, Professionisti esclusi da commissione tecnica BIM e Bando ESCO

La puntata numero 22 di Unione Professionisti All News parlia di: edifici costruiti in pietra, in anni in cui non esistevano norme antisismiche, professionisti esclusi dalla commissione tecnica sul Building Information Modeling e nuovo bando per la selezione di una Energy Service Company nella provincia di Padova.

Corso Bim Revit

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Perché l’Italia sta crollando? Di chi sono le colpe? Perchè le norme antisismiche italiane non riescono a proteggere i nostri paesi? Per quale motivo il governo ha escluso i professionisti dalla commissione tecnica sul BuildingInformationModeling? Noi abbiamo provato a rispondere, e intanto segnatevi il nuovo bando della Provincia di Padova dedicato alle EnergyServiceCompany!

L’argomento di apertura di questa puntata numero 22 di Unione Professionisti All News non poteva che essere incentro sul drammatico sisma che ha sconvolto le vite di migliaia di italiani. Un dramma di dimensioni nazionali che ha riproposto per l’ennesima volta le solite domande. Ma come è possibile che un terremoto di media intensità faccia cosi tanti danni? La risposta meriterebbe un intero sito internet, un semplice articolo non è forse sufficiente a dare un quadro della situazione, ma ci abbiamo provato.

 “Nel nostro Paese” ha proseguito Zambrano “è necessaria un’intensa azione di verifica della sicurezza delle costruzioni. Questa è facilmente realizzabile, tanto più se si considera che noi in Italia abbiamo maturato la tradizione della conservazione. Università, professionisti e mondo scientifico hanno elaborato negli anni tutta una serie di norme antisismiche e di soluzioni antisismiche che possono rendere tutti gli edifici sicuri. Non c’è fabbricato che non possa essere migliorato da un punto di vista sismico. Da anni studiamo queste problematiche, siamo all’avanguardia nel mondo e oggi siamo in grado di risolverle anche a costi tutto sommato accettabili”.

Polemiche che hanno ci accompagnano direttamente nella seconda news della settimana. Per quale motivo il Governo ha escluso i professionisti dalle commissione che deve valutare l’efficacia del Building Information Modeling? Anche qui, la risposta non è delle più semplici.

“Ancora una volta” si legge nella Nota firmata dal Presidente del CNI, Armando Zambrano “commissioni importanti per il futuro delle attività dei professionisti vengono istituite senza che questi possano dare un contributo di merito. Essere ascoltati non equivale a scrivere le regole. Il perché di questa scelta è incomprensibile, dal momento che esiste la possibilità, attraverso un unico soggetto di coinvolgere tutti i consigli nazionali interessati senza dover aumentare in modo non utile il numero dei soggetti coinvolti”.

“I processi innovativi come il Building Information Modeling” prosegue Zambrano ”per i professionisti sono una occasione per ristrutturare i propri studi, per sperimentare nuovi modelli organizzativi, per favorire le aggregazioni, superare le competenze,fare, in concreto, multi ed interdisciplinarietà”

L’ultima news invece, vuole essere una sorta di buon augurio. Una ricerca professionale dedicata al mondo delle ESCO.

Pubblicato dalla Provincia di Padova un nuovo bando per la selezione di una Energy Service Company(ESCO) ai fini dell’affidamento dei lavori per la riqualificazione energetica e la gestione degli impianti di pubblica illuminazione nei Comuni della Provincia di Padova.

L’importo a base d’appalto è stabilito in 2.400.000 euro e le domande dovranno pervenire agli uffici competenti entro il 23 settembre 2016.


Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.