Autostrade: al via la ristrutturazione

Piano di ristrutturazione della rete autostrade: firmato il nuovo atto di indirizzo Mit-Mise

Valuta questo articolo

Autostrade: al via la ristrutturazione Totale 5.00 / 5 1 Voti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, di concerto con il Ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, ha firmato un atto di indirizzo per l’individuazione dei criteri per l’elaborazione del piano di ristrutturazione della rete di aree di servizio presenti sulle autostrade italiane.

L’atto di indirizzo si è reso necessario a causa del calo di traffico (-9%) che si è verificato nell’ultimo triennio (2011-2013) sulle autostrade a pedaggio e del conseguente calo dei consumi dei prodotti oil e non oil nelle aree di servizio.

Dati che fotografano una realtà in crisi, causata anche e soprattutto da un costo dei carburanti spesso improponibile, che ha determinato situazioni di sofferenza tali da rendere non più sostenibili le attività in alcuni punti vendita marginali posizionati sulle autostrade della penisola.

Con l’atto di indirizzo siglato tra Mit e Mise il 29 gennaio si sono stabiliti, secondo diversi operatori del mercato finalmente,  i criteri mediante i quali le singole Concessionarie di servizi sulle autostrade potranno delineare i propri piani di razionalizzazione, che dovranno comunque essere elaborati nel rispetto del principio di concorrenza a tutela del servizio agli utenti e considerando le specificità di un servizio prestato su una rete chiusa come quella delle autostrade.

Vendita al dettaglio al minimo storico sulle autostrade italiane

I piani dovranno essere redatti, in ogni caso, tenendo conto della suddivisione territoriale regionale; prevedendo l’accordo fra le società concessionarie contigue per le autostrade interconnesse; prevedendo un’implementazione della segnaletica di rifornimento e servizio non oil in caso di dismissioni.

Al fine di garantire un adeguato livello di servizio agli utenti, i piani di razionalizzazione dovranno prevedere che la distanza minima tra due stazioni di servizio operanti sullo stesso tronco o tratta non sia superiore a 50 km

Una crisi che arriva proprio in occasione dei 50 anni della principale arteria stradale italiana, quell’autostrada del sole festeggiata a Bologna nel corso della cinquantesima edizione del SAIE.

Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.