Ravvedimento operoso 2021: sanzioni e come mettersi in regola

Corso Online Successioni e Volture Catastali

Valuta questo articolo

Ravvedimento operoso 2021: sanzioni e come mettersi in regola Totale 5.00 / 5 2 Voti

Cos’è il ravvedimento operoso 2021

Con il ravvedimento operoso è possibile mettersi in regola con omissioni, ritardi, irregolarità nel pagamento di imposte e tributi col pagamento di sanzione che è minore rispetto a quella che solitamente eroga l’Agenzia delle Entrate.

Lo si può utilizzare anche nell’accatastamento rurale.

Il decreto legislativo n.158/2015 ha modificando così l’articolo 13 del d.lgs. n. 471/1997. e ha portato alla riduzione delle sanzioni ordinarie.

Sanzioni ridotte per il 2021

Per calcolare il ravvedimento operoso 2021 da versare è necessario sapere:

  • la data di scadenza dell’imposta o del tributo che non si è pagato
  • i giorni di ritardo perché in base a questo numero cambia l’entità della sanzione
  • l’interesse legale di mora per l’anno corrente.

Con questi dati è possibile individuare il tipo di ravvedimento a cui si è obbligati tra quelli elencati di seguito:

  • sprint: si può esercitare entro il 14° giorno dalla scadenza del versamento. La sanzione è pari allo 0,1% giornaliero può arrivare a un massimo dell’1,4%. L’interesse al tasso legale è pari allo 0,1%. Dal quindicesimo giorno al trentesimo, si applica la sanzione del 1,50% (ravvedimento breve).
  • breve: per versamenti eseguiti oltre il 14° giorno ma entro il 30°; la sanzione è pari all’1,5%. L’interesse al tasso legale è pari allo 0,1% 
  • intermedio: per versamenti eseguiti oltre il 30° giorno ma entro il 90°. La sanzione applicabile è pari all’1,67%. L’interesse al tasso legale è pari allo 0,1%
  • lungo (entro un anno): per versamenti eseguiti entro 1 anno o se prevista la dichiarazione entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa all’anno in cui la violazione è stata commessa. La sanzione applicabile è pari al 3,75 
  • biennale: per versamenti eseguiti entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo o, se non è prevista la dichiarazione, due anni dall’omissione. La sanzione applicabile è del 4,29 (1/7 del minimo)
  • lunghissimo o ultra biennale: per versamenti eseguiti oltre un anno la sanzione applicabile è pari al 5,00%.

In ognuno dei casi visti sopra bisogna aggiungere alla sanzione anche l’interesse al tasso legale è pari allo 0,1%.

Come pagare il ravvedimento operoso

Per pagare il ravvedimento operoso si può fare il versamento con diversi tipi di modelli a seconda del tipo di imposta o tributo da recuperare:

  • F24 per le imposte sui redditi, le imposte sostitutive, l’IVA, l’Irap e l’imposta sugli eventi di intrattenimento
  • F23 per i tributi indiretti come l’imposta di registro
  • F24 Elide per tributi, sanzioni e interessi, legati alla registrazione di contratti di locazione e affitto di beni immobili.
Professional USB

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">