Pubblicato sul sito del Ministero dell’Ambiente l’elenco nazionale dei tecnici competente in acustica

Dal giorno 10 dicembre è disponibile sul sito del Ministero l’elenco nominativo dei soggetti abilitati a svolgere la professione di tecnico competente in acustica (ENTECA)

Corso Tecnico In Acustica Edile

Valuta questo articolo

Pubblicato sul sito del Ministero dell’Ambiente l’elenco nazionale dei tecnici competente in acustica Totale 5.00 / 5 3 Voti

Dal giorno 10 dicembre è disponibile sul sito del Ministero l’elenco nominativo dei soggetti abilitati a svolgere la professione di tecnico competente in acustica (ENTECA), predisposto in collaborazione con l’ISPRA ai sensi dell’art. 21 del d.lgs. 42/2017.

La figura del tecnico competente in acustica è stata profondamente revisionata dal decreto legislativo 17 febbraio 2017, n. 42. Oltre all’istituzione dell’elenco unico nazionale dei tecnici competenti in acustica previsto all’articolo 21, il decreto legislativo provvede ad uniformare su tutto il territorio nazionale la preparazione e le modalità di autorizzazione dei tecnici competenti in acustica. Esso consente inoltre di superare le problematiche relative all’inserimento nell’elenco unico nazionale dei tecnici provenienti dalla Comunità europea, cosa questa di difficile attuazione con la previgente normativa.

Con il decreto legislativo 17 febbraio 2017, n. 42 la professione di tecnico competente in acustica viene fatta rientrare tra le professioni non organizzate in ordini o collegi di cui alla legge 14 gennaio 2013, n. 4 e quindi assume una sua precisa identità.

L’applicazione della nuova regolamentazione stabilisce i contenuti dei corsi di formazione per tecnici competenti in acustica e quindi del bagaglio culturale dei tecnici competenti in acustica, introducendo anche la necessità di approfondite conoscenze nell’ambito dell’acustica degli edifici, ma soprattutto nella conoscenza approfondita della normativa e dell’acustica forense.

Gli effetti della nuova normativa, dopo un periodo transitorio, prevedono la possibilità di accesso alla professione di tecnico competente in acustica ai soli laureati in materie specifiche, stabilite dallo stesso decreto legislativo, e l’obbligatorietà di un continuo aggiornamento tecnico, scientifico e normativo degli iscritti nell’elenco nazionale dei tecnici competenti in acustica.

Su tutta l’applicazione della regolamentazione dei corsi di formazione e aggiornamento e sui criteri di ammissione alla professione di tecnico competente in acustica svolge opera di supervisione il Tavolo tecnico nazionale di coordinamento istituto ai sensi dell’art. 23 del succitato decreto, che vede la partecipazione di un rappresentante del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, con funzione di presidente, due rappresentanti di ISPRA, un rappresentante del sistema delle agenzie per la protezione ambientale competenti per territorio e un rappresentante delle regioni e province autonome.

I tecnici competenti in acustica che riscontrino inesattezze o carenze relativamente ai propri riferimenti all’interno della banca dati web ENTECA, devono comunicarlo tempestivamente alla regione che ha rilasciato il riconoscimento all’esercizio di tecnico competente in acustica.

Ai sensi dell’art. 23 del d.lgs. 17 febbraio 2017, n. 42 è stato costituito presso il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare il Tavolo tecnico nazionale di coordinamento avente i seguenti compiti:

  • monitorare, a livello nazionale, la qualità del sistema di abilitazione e la conformità didattica dei corsi di formazione; favorire lo scambio di informazioni e l’ottimizzazione organizzativa e didattica degli stessi corsi;
  • accertare i titoli di studio e i requisiti professionali, validi per l’iscrizione nell’elenco dei tecnici competenti in acustica;
  • provvedere, con cadenza almeno quinquennale, alla verifica delle modalità di erogazione e organizzazione dei corsi di formazione e aggiornamento proponendo l’eventuale adeguamento dei relativi contenuti;
  • fornire pareri alle regioni sulla conformità dei corsi abilitanti alla professione di tecnico competente in acustica.

Il comma 3 dell’articolo 23 stabilisce, inoltre, che a detto Tavolo tecnico nazionale di coordinamento partecipi un rappresentante del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, con funzione di presidente, due rappresentanti di ISPRA, un rappresentante del sistema delle agenzie per la protezione ambientale competenti per territorio e un rappresentante delle regioni e province autonome.

Tutti I Corsi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.