Progettare un bagno per disabili funzionale: i nostri consigli

Corso Docfa

Valuta questo articolo

Progettare un bagno per disabili funzionale: i nostri consigli Totale 5.00 / 5 2 Voti

Cosa prevede la normativa?

Il bagno accessibile è un bagno utilizzabile anche da persone disabili o che hanno particolari esigenze. Quando è possibile è bene che ce ne sia uno per gli uomini e uno per le donne. Ecco cosa prevede la normativa per la progettazione di bagni accessibili:

  • legge 13/89 – contiene disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati
  • Circolare ministeriale  n. 1669 del 22/06/1989 – Ministero Lavori Pubblici – Circolare esplicativa della Legge 9 gennaio 1989, n. 13
  • D.M. n. 236/89 – il Decreto che indica come costruire edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata per garantire l’accessibilità, l’adattabilità e la visitabilità, in modo da superare o abbattere le barriere architettoniche.
  • DPR 503/96 – contiene le norme per eliminare le barriere architettoniche negli edifici, spazi e servizi pubblici in modo da avere una città senza barriere architettoniche.

Elementi fondamentali

Gli elementi fondamentali per progettare di un bagno accessibile anche ai disabili sono:

  • wc sospeso che sporge dal muro 75/80 cm per l’accostamento della carrozzina e posizionato sulla parete opposta alla porta. L’asse del vaso deve essere distante 140 cm dalla parete sinistra e 40 cm dalla parete destra
  • presenza di una serie di corrimano orizzontali fissati ad un’altezza di 80 cm dal pavimento ed a una distanza di 5 cm dalle pareti
  • appoggio ribaltabile
  • lavabo con installazione ad altezza di massimo 80 cm dal pavimento, sifone da incasso, tubo di scarico flessibile e rubinetto con leva
  • specchio con installazione a un’altezza compresa tra 90 e 180 cm, sopra il lavabo e reclinabile.

Dimensione minima e distanze

Nel progetto in pianta la forma ideale per il movimento della carrozzina all’interno del bagno sarebbe quella quadrata delle dimensioni di 2 m x 2 m in modo da permettere anche la rotazione completa

Le dimensioni del bagno possono, però, essere anche inferiori. L’importante è che sia possibile manovrare la carrozzina all’interno e che si rispettino anche le dimensioni e il posizionamento degli altri elementi che compongono il bagno e lo rendono accessibile.

Promozione Fastwebi

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">