L’Ingegnere Forense, studia al Politecnico Di Torino

In partenza per l’anno accademico 2017-2018 la prima edizione del Master universitario di II livello in “Ingegneria Forense” del Politecnico di Torino

Corso ctu consulente tecnico d’ufficio

Valuta questo articolo

L’Ingegnere Forense, studia al Politecnico Di Torino Totale 5.00 / 5 2 Voti

La voce era nell’aria già da alcuni mesi ma ora è arrivata anche l’ufficializzazione. Al Politecnico di Torino, per l’anno accademico 2017-2018 sarà possibile seguire  la prima edizione del Master universitario di II livello in “Ingegnere Forense” . Il Master nasce dalla fruttuosa collaborazione tra il Dipartimento di energia del Politecnico e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino.

Per quale motivo nasce il percorso di studi in ingegneria forense?

Gli studi dedicati al mondo dell’Ingegneria Forense nascono dalla necessità formativa di preparare gli ingegneri del domani a svolgere tutte quelle azioni tecniche di supporto alla magistratura, alle imprese, ai privati ed agli enti territoriali che nello svolgimento delle loro attività quotidiane si ritrovano a doversi confrontare con problemi legati ai settori penali, civili o Extragiudiziali.

La necessità di formare un ingegnere forense nasce quindi da qui. Partendo da questo punto è stata quindi delineata la figura dell’Ingegnere Forense, un professionista che da una parte indaga sulle cause e sulle responsabilità di un evento dannoso mentre, dall’altra opera come Consulente Tecnico di Ufficio o di Parte in un procedimento giudiziario.

Quali sono le caratteristiche del corso in ingegnerie forense del Politecniche di Torino?

Il Master in Ingegnere Forense – se legge nella scheda di presentazione del corso universitario -ha una durata di 12 mesi per un totale di 60 crediti formativi universitari. L’avvio del Master è previsto per marzo 2018 e terminerà a marzo 2019. Il percorso formativo professionale si compone di 900 ore organizzate in lezioni per 400 ore, tirocinio per 250 ore e tesi per 250 ore. Alcune tematiche del master saranno fruibili, come singoli corsi di formazione permanente che conferiscono crediti formativi professionali, da esterni che intendano accrescere la propria formazione professionale.

Il programma didattico prevede in via preliminare una formazione legale comune – diritto e procedura penale, civile, amministrativa, informazioni su responsabilità ed etica professionale – cui seguirà una preparazione tecnica comune su temi di utilità generale: sicurezza del lavoro, trattamento dei pericoli da esplosione e incendi, problemi ambientali, lavori pubblici, proprietà intellettuale, metodi di stima, modalità di redazione di documenti tecnici peritali.

Promozione Fastwebi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.