Sport e periferie, invio delle proposte di intervento dal 15 novembre fino al 15 dicembre

Il Fondo Sport e periferie è finalizzato tra l'altro alla realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi con destinazione all'attività agonistica nazionale

Valuta questo articolo

Sport e periferie, invio delle proposte di intervento dal 15 novembre fino al 15 dicembre Totale 4.67 / 5 3 Voti

Il Fondo Sport e periferie è finalizzato tra l’altro alla realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi con destinazione all’attività agonistica nazionale, localizzati nelle aree svantaggiate e nelle periferie urbane, nonché al completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti

Con la legge 22 gennaio 2016, n. 9 è stato convertito in legge il DL n. 185 del 2015, con il quale – ai fini del potenziamento dell’attività sportiva agonistica nazionale in aree svantaggiate e zone periferiche urbane e con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economico sociali e incrementare la sicurezza urbana – il governo ha istituito il Fondo «Sport e Periferie».

In considerazione del previsto rifinanziamento del Fondo – è in fase di perfezionamento il Decreto Ministeriale che rifinanzia il Fondo Sport e periferie con i primi 15 milioni – lo stesso verrà trasferito dallo stato di previsione del Ministero dell’Economia e Finanze al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, di qui al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI).

Il Fondo Sport e periferie è finalizzato tra l’altro alla realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi con destinazione all’attività agonistica nazionale, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane, nonché al completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti, con destinazione all’attività agonistica nazionale e internazionale.

Coerentemente con l’esperienza acquisita in occasione del primo Piano pluriennale, il Coni – ad integrazione del proprio patrimonio di competenze e di conoscenze sull’impiantistica sportiva con destinazione agonistica in Italia – ritiene utile effettuare una nuova indagine con le medesime modalità di quella già svolta nel 2016, acquisendo proposte d’intervento ai fini dell’eventuale inserimento nella proposta di nuovo piano pluriennale.

In tale prospettiva, è stata pubblicata in modo permanente sul sito del Coni una comunicazione relativa alle modalità di presentazione delle proposte. Le proposte di intervento, da presentare esclusivamente tramite il portale area.sporteperiferie.it accreditandosi e compilando il form disponibile sul portale, dovranno essere inviate a partire dalle ore 9.00 del 15 novembre 2017, entro le ore 23.59 del 15 dicembre 2017. Non saranno prese in considerazione le proposte di intervento pervenute oltre tale termine.

Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.