Cos’è l’appalto integrato e quali sono i suoi presupposti

Corso Partecipare alle Gare D'appalto

Valuta questo articolo

Cos’è l’appalto integrato e quali sono i suoi presupposti Totale 4.00 / 5 1 Voti

Cos’è l’appalto integrato

L’art. 59, comma 1, terzo periodo, del D.lgs. n. 50/2016 – anche detto vecchio Codice Appalti – stabilisce che gli appalti di lavori sono affidati ponendo a base di gara il progetto esecutivo predisposto dalla Stazione Appaltante. In tal modo si garantisce la rispondenza dell’opera ai requisiti di qualità, al rispetto dei tempi e dei costi previsti.

L’appalto integrato è usato quando la stazione appaltante fa l’affidamento congiunto della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori sulla base del progetto definitivo. Appalto che è possibile solo se è stata specificata una motivazione.

Inizialmente vietato, l’appalto integrato è stato consentito fino al 31 dicembre 2020. Di recente, invece, il Decreto Semplificazioni (D.L. n. 76/2020 convertito con modificazioni dalla L. n. 120/2020) ha prorogato la possibilità di appalto integrato fino al 31 dicembre 2021.

Presupposti di applicazione

I requisiti minimi per lo svolgimento della progettazione oggetto del contratto sono previsti nei documenti di gara. Ecco come le imprese dimostrano i requisiti per la partecipazione alle gare:

  • le imprese di sola costruzione lo fanno tramite un progettista raggruppato o indicato in sede di offerta 
  • attestate per prestazioni di progettazione e costruzione documentano i requisiti per la progettazione esecutiva se il proprio staff non può farlo.

Mentre solitamente la Stazione Appaltante indica nei documenti di gara come fare avere direttamente al progettista la quota del compenso, nel caso di appalto integrato le Stazioni Appaltanti potranno pagare direttamente il progettista esterno all’impresa che si è aggiudicata l’appalto.

La quota per il progettista è al netto del ribasso d’asta, e viene stabilita dopo che il progetto è stato approvato e dopo che il progettista indicato o raggruppato ha presentato i documenti fiscali.

I professionisti che sono interessati a capire come partecipare a un gara d’appalto – dall’iscrizione, alla predisposizione dei documenti e all’esito – possono frequentare il corso gare d’appalto in modalità e-learning.

Storia dell’appalto integrato: dallo Sblocca Cantieri alla proroga 2021

Sulla base dell’articolo 59, comma 1, quarto periodo del d.lgs. 50/2016, nel codice dei contratti c’era il divieto di affidamento congiunto della progettazione e dell’esecuzione dei lavori (ex appalto integrato) fatta eccezione per i casi indicati al comma 1, quarto periodo e al comma 1-bis dello stesso articolo 59 del vecchio Codice Appalti.

Tra i casi che fanno eccezione rientrano anche quelli in cui l’elemento tecnologico o innovativo delle opere prevalga rispetto all’importo complessivo dei lavori.

Il D.L. 32/2019 convertito in Legge 55/2019 all’articolo 1, comma 1, lettera b) stabiliva che, fino alla data del 31 dicembre 2020, era possibile reintrodurre l’appalto integrato fino al 31 dicembre 2020.

L’articolo 8, comma 7, lettera a) del D.L. 76/2020 convertito in Legge 120/2020, ex Decreto Semplificazioni ha prorogato la precedente scadenza al 31 dicembre 2021.

Professional USB

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">