Riqualificazione energetica Condominio: guida agli incentivi

Bonus riqualificazione energetica condomini. La trasmissione della comunicazione deve avvenire entro il 31 marzo 2017 mediante i canali Entratel o Fisconline

Valuta questo articolo

Riqualificazione energetica Condominio: guida agli incentivi Totale 5.00 / 5 2 Voti

Il tema della riqualificazione energetica acquista ogni anno maggiore rilievo non sono in Italia ma in tutto il mondo. L’ambiente è costantemente messo a dura prova dalle scelte che facciamo e per salvaguardare la salute della nostra Terra è necessario un cambiamento. Ecco perché gli Stati stanno investendo tanto sulla riqualificazione energetica di abitazioni e condomini.

Chi sono i destinatari degli incentivi?

Grazie agli incentivi promossi dal Governo è possibile favorire il miglioramento energetico degli edifici già esistenti. Dagli Ecobonus al Superbonus 110%, ogni agevolazione ha lo scopo di dare il giusto supporto ai contribuenti che vogliono ristrutturare casa e che hanno a cuore il benessere dell’ambiente.

Le agevolazioni sono ammesse per:

  • le associazioni di professionisti;
  • le persone fisiche;
  • i contribuenti titolari di reddito d’impresa;
  • gli enti pubblici e privati che non si occupano di attività commerciali.

Dunque, posso usufruirne tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa, in possesso dell’immobile oggetto di intervento. Tra le persone fisiche troviamo anche i titolari di un diritto reale sull’immobile, i condomini, per attuare interventi che riguardano le parti comuni condominiali, e gli inquilini.

Requisiti per accedere alle agevolazioni

Per prima cosa occorre avere tutta la documentazione necessaria per certificare l’edificio e che permetterà di fare un confronto accurato al termine dei lavori per individuare che ci sia stato l’aumento delle classi energetiche. Per farlo, sarà necessario rivolgersi al professionista che rilascia l’APE, uno tra i documenti più importanti e rilevanti per attestare l’avvenuta riqualificazione energetica.

Per quanto riguarda i requisiti, oltre a quelli che interessano la figura del richiedente, sarà necessario individuare l’agevolazione di riferimento per comprendere i requisiti necessari.

Detrazione fiscale fino all’85 per cento per i condomini

L’ecobonus 2022 per i condomini che prevedono lavori sull’involucro edilizio arriva fino all’85%. Questo è previsto quando si verificano interventi su parti comuni che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente. In questo caso è ammessa una spesa massima pari a 40.000 euro detraibile al 70%

Se questi interventi portano al conseguimento di risparmi energetici di cui alle tabelle 3 e 4, allegato I, decreto 26/06/2015, la spesa massima è di 40.000 euro con una detrazione al 75%. Per gli stessi stessi interventi eseguiti in zone sismiche 1,2,3 che garantiscono una riduzione del rischio di una classe, la spesa massima è di 136.000 euro per una detrazione dell’80%. Ed infine, per gli stessi interventi eseguiti in zone sismiche 1,2,3 che portano a riduzione del rischio di due classi la spesa massima ammessa è sempre di 136.000 euro 85%.

Le asseverazioni

Anche nel caso dei condomini, sarà necessario affidarsi a un professionista specializzato nelle asseverazioni. Questo procedimento è essenziale per dimostrare di aver eseguito tutte le lavorazioni in regola e nel rispetto di massimali e materiali per la messa in opera. Le asseverazione per Superbonus 110 e per le detrazioni al 50%, al 65% e all’85% per i condomini, sono necessarie secondo termini e misure differenti.

Ti appassiona l’argomento e vuoi diventare un certificatore? Su Unione Professionisti puoi seguire il corso Certificatore Energetico per acquisire tutte le competenze indispensabili per poter svolgere questo incarico!

Corsi Academy

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">