Quali sono gli abusi edilizi non sanabili?

Corso Due Diligence

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Cosa s’intende per abuso edilizio?

Si parla di abuso edilizio quando si realizza, o si modifica un’opera, o un immobile abusivo, ovvero costruito in modo difforme rispetto alle norme.

Quali sono le differenze tra sanatoria e condono?

La sanatoria avviene con la presentazione di una pratica edilizia e serve a sanare una difformità. Perché l’abuso sia sanabile l’intervento deve avere la doppia conformità: rispetto alle norme attuali e a quelle dell’epoca in cui è stato commesso l’abuso.

Il condono edilizio non può essere richiesto con una pratica da un tecnico ma ha bisogno di una specifica legge e la particolarità di sanare abusi edilizi relativi a certe tipologie e determinati periodi.Finora, in Italia, ci sono stati tre condoni edilizi supportati da altrettante leggi: 

A proposito del Decreto di prossima uscita, il cosiddetto “Decreto Semplificazioni” si era parlato della possibilità di introdurre un nuovo condono edilizio anche per facilitare e velocizzare gli interventi di riqualificazione previsti dal Superbonus 110% e dalle altre agevolazioni statali. 

In particolare si volevano regolarizzare le pratiche ancora aperte di abusi condonati abolire il principio della doppia conformità citato sopra. Pochi giorni fa l’annuncio dello stralcio di questa norma.

Abusi edilizi non sanabili: quali sono?

Gli abusi edilizi per essere sanati possono prevedere una sanzione penale e una amministrativa: quella penale prevede un’ammenda o l’arresto, quella amministrativa l’eliminazione dell’abuso edilizio.

Ci sono abusi definiti difformità lievi – come lo spostamento o demolizione di un tramezzo – che si sanano con una pratica edilizia e una piccola sanzione in denaro. Altri più gravi, quelli che riguardano la struttura – come l’apertura o chiusura di una porta su muro portante -, e prevedono sanzioni maggiori.Uno degli abusi più gravi è la costruzione di un immobile senza alcun titolo abilitativo: né permesso di costruire né licenza di costruzione o permesso. In alcuni casi basta il permesso di costruire in sanatoria e una sanzione molto pesante in denaro. In altri viene ordinata la demolizione dell’immobile.

Professional USB
Sarah Saccullo

Copywriter e blogger, innamorata delle storie delle persone. Racconto in punta di penna le aziende e i professionisti attraverso i testi che scrivo per i loro siti e blog. Entusiasta e sempre curiosa, amo l'architettura, l'arte e la bakery.