10 siti di intelligenza artificiale per semplificarti il lavoro

Corso di formazione di Intelligenza Artificiale per aziende e professionisti
Rate this post

Nel 2022, secondo i dati di Oberlo, il 35% circa dei business provenienti da tutto il mondo ha dichiarato di fare uso dell’Intelligenza Artificiale in azienda, un aumento di quattro punti percentuali rispetto all’anno precedente. Inoltre, la quasi totalità delle aziende leader investe costantemente nell’AI, tanto che, secondo alcune stime, il suo mercato globale è destinato a raggiungere 1,59 trilioni di dollari entro il 2030.

Come sappiamo, l’Intelligenza Artificiale sfrutta i processi di Machine Learning e Deep Learning, sistemi di apprendimento automatico, in base ai dati che le vengono forniti. È così in grado di prendere decisioni e generare nuovi contenuti, imparando dai propri errori.

Esistono ovviamente vantaggi e svantaggi dell’AI, ma è certo che nei prossimi anni gli strumenti di intelligenza artificiale si evolveranno e diventeranno sempre più precisi e affidabili. Si tratta quindi di un’opportunità ghiotta per le imprese, che potrebbero ridurre in modo significativo i tempi di sviluppo di diversi progetti e semplificare molti task ripetitivi.

Ti abbiamo incuriosito? Continua a leggere leggere l’articolo per scoprire i 10 tool di Intelligenza Artificiale più utili per il tuo lavoro!

Chatbot “generalisti”: i siti di intelligenza artificiale online più conosciuti

Quando parliamo di intelligenza artificiale la nostra mente finisce inevitabilmente lì: ChatGPT. Questo strumento è un Chatbot IA, ovvero un’applicativo software in grado di interagire con gli utenti tramite una chat simulando una vera e propria conversazione tra umani, quindi in maniera del tutto naturale. I chatbot sono impiegati comunemente in tanti ambiti per scopi anche molto differenti tra loro.

ChatGPT, sviluppato da OpenAI, in particolare ha modificato la percezione comune dell’intelligenza artificiale, rendendola un prezioso alleato a disposizione di tutti e dando via a una stagione florida per l’intelligenza artificiale generativa.

Attualmente esistono tre strumenti conversazionali generativi che dominano il mercato, nello specifico per quanto riguarda la produzione dei testi. Le occasioni di utilizzo sono davvero tantissime, vediamole insieme.

1. ChatGPT

ChatGPT, come abbiamo anticipato, è un tool conversazionale capace di generare testi di qualsiasi tipo ed estremamente somiglianti a quelli che scriverebbe un essere umano. La sua abilità nel creare testi apparentemente originali e creativi è proprio il suo punto di forza.

È disponibile una sua versione gratuita, GPT 3, con un algoritmo aggiornato al 2021 perciò non addestrato sugli avvenimenti più recenti. La versione Premium, GPT 4, è in grado di fornire risultati più precisi e contiene molti plugin aggiuntivi: ad esempio quelli per l’ottimizzazione SEO o di creazione dei contenuti per website e social.

2. Bard

Bard è il chatbot di Google e si basa su algoritmi differenti, creati da Google stessa. Nell’uso si riscontra una maggior interesse nei confronti delle fonti: ciò però si ripercuote sul versante creativo del testo che appare meno performante. Attualmente sono ancora tanti gli addetti ai lavori che non si ritengono pianamente soddisfatti dell’accuratezza e dell’abilità nel dare risposte coerenti. Meglio attendere sviluppi futuri.

3. Bing AI

Bing AI è la risposta di Microsoft ad OpenAI, come estensione del motore di ricerca Bing. Lo strumento comprende il linguaggio naturale e offre risultati di ricerca più precisi e puntuali. Inoltre, può produrre contenuti come immagini sulla base di descrizioni testuali.

Nonostante possa apparire come il software più completo, anche per il grande lavoro di integrazione con gli altri applicativi Microsoft, presenta un difetto di cui è bene essere consapevoli: Bing AI è molto preciso nell’inserimento delle fonti e ciò spesso lo porta a comportarsi più da motore di ricerca che da generatore di testi originali. Se da un lato l’affidabilità è migliore quindi, dall’altro ne perde la gradevolezza del testo prodotto.

I siti di intelligenza artificiale crea immagini

Ma l’IA generativa non riguarda solo i testi. Le nuove tecnologie sono in grado di generare anche contenuti visivi: esaminiamo alcuni software che rendono più agevole la creazione di immagini e video.

4. DALL-E2

DALL-E2 è sempre frutto di Open AI. È un programma “text-to-image”, che genera quindi immagini interamente artificiali partendo da una descrizione testuale, che può essere più o meno articolata. Con ogni probabilità è in questo momento il generatore di contenuti visivi più rapido sul mercato.

L’applicazione funziona con “crediti“, ossia un numero limitato di richieste che è possibile fare in un mese. Superata la soglia bisogna pagare. Complessivamente DALL-E2 è un tool che può facilitare la creazione di illustrazioni o in generale di immagini di fantasia.

5. Midjourney.com

Anche Midjourney è uno strumento text-to-image che genera immagini partendo da un comando testuale. È perfetto per creare immagini destinate a siti Web in quanto la loro qualità è nettamente superiore rispetto a quelle generate dalla concorrenza: si possono generare fino a 4 contenuti per richiesta con risultati dall’aspetto professionale.

6. Pictory.ai

Con pictory.ai invece possiamo esplorare le opportunità offerte dall’AI in ambito video, un’attività sempre più fondamentale nel panorama digitale e social in particolare. È possibile usufruire di una prova gratuita per testare lo strumento.

Il software permette di: creare script per i video, ottimizzare i video con un montaggio automatico, inserire sottotitoli, creare riassunti dei video, generare collage, produrre un video a partire da un’immagine o addirittura da un articolo. È senz’altro un tool da esplorare e testare per capire al meglio le sue funzionalità.

L’intelligenza artificiale che scrive

Malgrado la potenza dei tool generalisti come i Chatbot analizzati nel paragrafo precente, vale la pena esaminare ulteriori applicazioni usate sempre per la generazione di testi. Eccoti quindi altri tre strumenti che possono esserti d’aiuto nella scrittura.

7. Neuronwriter

Neuronwriter ha lo scopo di creare testi ottimizzati per la SEO, quindi facilmente individuabili e apprezzabili dai motori di ricerca. Proprio per questa ragione, oltre alla generazione di testi, permette di utilizzare alcune funzioni presenti in molti strumenti pensati proprio per la SEO, ad esempio lo studio dei competitor su determinate parole chiave. Di più, permette di affiancare l’utente nel processo di creazione di contenuti dal principio: a partire dalle idee, passando per la redazione di un piano editoriale fino ad arrivare alla realizzazione vera e propria dei testi.

Bisogna segnalare comunque che la scrittura artificiale di articoli deve essere revisionata perché spesso condita da frasi troppo semplici e basiche, in particolare se si sperimentano lingue che non siano l’inglese. Rimane comunque uno strumento valido e dalle molte potenzialità.

8. Jasper.ai

Uno dei siti che maggiormente sta spopolando in questo ultimo periodo è senza dubbio Jasper.ai. Offre tantissime funzioni: traduzioni, scrittura di articoli, pubblicità, descrizioni video e email e perfino la creazione di app che tengono conto del tono di voce del brand e della realtà aziendale specifica. Una soluzione molto utile per chi lavora in un’azienda e vuole implementare le sue caratteristiche in ogni singola funzionalità prevista dall’app.

9. Grammarly

Grammarly è lo strumento che permette di usare le funzionalità dell’AI per il controllo ortografico e grammaticale e in generale per il copy editing. Nella sua versione premium è infatti in grado di verificare che la scrittura rispetti il tone of voice del marchio o dell’azienda e se sia indirizzata verso il target che si vuole raggiungere. Ottima se devi scrivere testi in inglese e vuoi che siano corretti ma anche accattivanti.

Ai e analisi dei dati

I professionisti e le aziende ormai producono quantità di dati e informazioni sempre maggiori. Spesso è complesso elaborarle tutte in modo rapido e sistematico. In questo caso, può venirti in soccorso un’intelligenza artificiale che legge dati. ChatGPT, per esempio permette di compiere alcune operazioni utili per l’analisi dei dati, ma esiste un’applicazione specifica per lavorare nella data analysis: Tableau.

10. Tableau

Tableau aiuta i singoli professionisti e le azienda a lavorare con i dati: possiede infatti la capacità di acquisire qualsiasi tipo di dati, da pressoché tutti i sistemi, e di trasformarli in informazioni usabili in maniera semplice e rapida.

Si rivela quindi una soluzione perfetta per analisti, data scientist, studenti, professori o manager che vogliono prendere decisioni data-driven. Gli utenti si possono collegare una fonte di dati (database, fogli di calcolo, file di testo e servizi cloud) e generare visualizzazioni dei dati intuitive e ben strutturate, senza dover per forza conoscere le basi della programmazione. Queste visualizzazioni sono personalizzabili in modo da individuare trend, pattern e relazioni tra dati più adatti al contesto.

Qual è il miglior sito di intelligenza artificiale?

Ti starai probabilmente chiedendo quale sia il sito di IA migliore in assoluto: non esiste una risposta univoca a questa domanda. Bisogna, prima di tutto, tenere in considerazione quale sia il tuo scopo e che esigenze particolari tu abbia.

Come avrai intuito, lo strumento migliore dipende dalle tue necessità. Se, per esempio, devi creare contenuti ti rivolgerai verso un Chatbot AI. Se invece devi popolare un sito web con immagini professionali originali opterai per Midjourney.

Le potenzialità dell’IA, insomma, sono davvero promettenti e in continuo sviluppo: vediamo per esempio le applicazioni dell’IA nell’Interior Design, nella matematica, nel marketing o il fruttuoso connubio tra IA e ingegneria.

Sei interessato a conoscere di più su questo affascinante settore? Il Corso online di intelligenza artificiale e machine learning ti dà una formazione completa sui principi di funzionamento delle tecnologie in ambito IA e dei modelli di Machine Learning. Il corso è rivolto a ingegneri, periti industriali, programmatori, ricercatori che vogliono arricchire le proprie competenze, senza rinunciare alla comodità di poter seguire le lezioni in modo autonomo a distanza.

Corsi Academy
Avatar photo

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento