SA8000: la certificazione volta a migliorare la qualità del lavoro

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Cosa si intende per SA8000?

Quando si parla di SA8000 si fa riferimento a uno standard di certificazione che spinge le aziende e le organizzazioni a sviluppare e applicare pratiche considerate socialmente accettabili nel posto di lavoro. La certificazione SA8000 è stata creata nel 1989 dalla Social Accountability International (SAI) ed è considerata lo standard indipendente più accettato a livello globale inerente il posto di lavoro. Qualunque azienda, di qualsiasi dimensione e tipologia, può applicare e mantenere questo modello.

Su Unione Professionisti puoi seguire il Corso SA8000 per approfondire nel dettaglio questa materia e l’applicazione dei principi fondamentali, e diventare un certificatore.

Quanti sono i requisiti della SA8000?

La certificazione SA8000 vuole rispondere a esigenze fondamentali per i lavoratori. Si parla dunque di otto requisiti indispensabili:

  1. il lavoro forzato e minorile;
  2. la salute e sicurezza dei lavoratori;
  3. la libertà di associazione e di contrattazione collettiva;
  4. le ore di lavoro;
  5. i sistemi di gestione;
  6. la retribuzione e i compensi;
  7. le pratiche disciplinari;
  8. la discriminazione.

Grazie a questi principi, considerati alla base, di un posto di lavoro sano ogni organizzazione è in grado di prendersi cura delle condizioni dei lavoratori, favorendo il loro benessere durante l’attività lavorativa.

La SA8000 si preoccupa di definire gli standard internazionali di certificazione, prendendo in riferimento i diversi accordi esistenti, le convenzioni dell’Organizzazione internazionale del lavoro, la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dei bambini e la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.

Un’organizzazione che sceglie di adottare la SA8000 significa che desidera dare un peso all’impatto sociale delle proprie attività tenendo conto delle condizioni in cui operano i dipendenti, ma anche i partner e i fornitori.

Come si svolge la certificazione SA8000

L’iter da seguire per ottenere la certificazione SA8000 è costituito da quattro punti essenziali. Nello specifico:

  1. fase preliminare: caratterizzata dall’analisi preliminare, dalla raccolta delle informazioni e dall’introduzione di un SRS;
  2. pre-audit: necessaria per la verifica dell’SRS e della documentazione, dai manuali alle procedure, inclusa la verifica della conformità legislativa;
  3. audit: con la verifica finale dell’SRS per procedere con l’emissione del certificato con validità triennale;
  4. visite periodiche ispettive: indispensabile per il mantenimento e il rinnovo della certificazione SA8000.

Quali sono i principi della SA8000?

I principi sociali della SA8000 si riferiscono a:

  • non utilizzare, in nessun modo, il lavoro forzato o obbligatorio, come ad esempio impedire al dipendente di lasciare il posto di lavoro alla fine del proprio turno;
  • non avvalersi del lavoro infantile;
  • non adottare alcuna forma di discriminazione, che sia basata sul genere, sull’età, sulla razza, sul ceto sociale, etc;
  • garantire l’applicazione di una corretta retribuzione, secondo gli standard minimi previsti dal contratto collettivo di riferimento;
  • rispettare gli orari di lavoro e osservare quanto determinato dal CCNL in merito a ferie, lavoro straordinario, festività, ferie e permessi;
  • favorire la libertà di ogni dipendente di partecipare e organizzare sindacati;
  • garantire la sicurezza e rispettare le normative che regolano la salute nei luoghi di lavoro, prevenendo condizioni di pericolo, incidenti e malattie professionali.

La certificazione SA8000 è obbligatoria?

La risposta è no, la certificazione SA8000 non è obbligatoria ma è una decisione facoltativa di ogni organizzazione. Nel caso in cui l’azienda decida di intraprendere questa strada sarà compito di un ente terzo certificare l’organizzazione e permettergli di ottenere la SA8000.

Tutti I Corsi

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">