Quali sono le caratteristiche che più di altre ci influenzano per scegliere casa da comprare?

Scegliere casa da comprare: al primo posto in assoluto quasi un intervistato su due (49,5%) ha indicato la luminosità degli interni come la caratteristica

Corso Due Immobiliare

Valuta questo articolo

Quali sono le caratteristiche che più di altre ci influenzano per scegliere casa da comprare? Totale 5.00 / 5 2 Voti

Il processo per scegliere casa da acquistare viene spesso associato a un periodo impegnativo e complicato; spesso però la scelta è guidata da veri e propri “colpi di fulmine”. Per questo Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it) ha chiesto a un campione di 6 mila proprietari utenti del sito quali fossero gli aspetti che più di tutti li hanno portati a scegliere la propria casa invece che un altra. Al primo posto in assoluto quasi un intervistato su due (49,5%) ha indicato la luminosità degli interni come la caratteristica che lo ha fatto propendere per il sì. Quasi a pari merito gli italiani dichiarano di essersi innamorati del quartiere in cui è inserita l’abitazione (49,3%), anche in virtù della vicinanza con i propri punti di riferimento (42,6%).

Scegliere casa? Una scelta più di testa che di pancia

Nella storia d’amore con la casa che, si spera, li ospiterà per tutta la vita, gli italiani si lasciano guidare più dagli aspetti razionali che emozionali. Dall’indagine emerge infatti che il 46,6% del campione intervistato è d’accordo col dare maggior peso alle questioni concrete, come il costo, la metratura e la comodità della posizione. Il 45,9% lascia aperto uno spiraglio di emotività, dichiarando di voler sentire “suo” l’immobile, ma non prima di aver effettuato una valutazione economica. Gli eterni romantici rappresentano solo il 7,5% del campione, che dichiara di farsi guidare soprattutto dall’istinto e dalle emozioni. Inaspettatamente, all’interno di questa piccola percentuale, prevalgono i rispondenti uomini (7,7% contro il 6% delle donne).

Se scegliere casa è difficile, farlo in due potrebbe esserlo ancora di più. Eppure secondo gli intervistati la selezione è un processo da affrontare uniti e in cui dividersi parimenti tutte le responsabilità (62,4%). Poco meno di uno su dieci è convinto che, nonostante le valutazioni siano un affare di coppia, sia solo uno dei due a prevalere nella scelta finale (9,9%). Più si scende a Sud più la scelta della casa da comprare diventa un affare di famiglia…allargata: al Nord solo il 16% crede che nel processo venga richiesta anche l’opinione dei genitori della coppia, al Centro la percentuale sale al 19,4% e supera il 21% al Sud.

Per gli uomini che hanno comprato casa, l’amore per il proprio immobile non ha fatto loro dimenticare quello per i motori. Mantenendo in comune con le donne le prime quattro caratteristiche più apprezzate della casa (luminosità, quartiere, posizione vicina ai propri punti di riferimento e terrazza), il 22,7% del campione maschile ha indicato l’ampia possibilità di parcheggio come una delle cose che più ama del proprio immobile. Per le donne, invece, il quinto posto è occupato dallo stabile e dagli spazi comuni, che hanno fatto innamorare il 18,7% delle signore.

Tutto il bello dell'estate
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.