Professionisti tutelati in 10 regioni: equo compenso vincolante per la P.A.

In caso di mancanza della prova di un equo compenso pagato al professionista, 10 regioni italiane hanno deciso di sospendere i procedimenti.

Valuta questo articolo

Professionisti tutelati in 10 regioni: equo compenso vincolante per la P.A. Totale 5.00 / 5 1 Voti

Come ha sottolineato l’Ance in una recente comunicazione pubblica, sono ben 10 le Regioni dove la pubblica amministrazione ha deciso di sospendere i procedimenti in caso di mancanza della prova di un equo compenso pagato al professionista che ha lavorato alla progettazione.

Le dieci regioni che hanno scelto di svoltare a favore di un equo compenso professionale a favore di tutti i professionisti che operano su lavori finalizzati alla presentazione di istanze autorizzative o di deposito alla PA, sono: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Valle d’Aosta, Veneto e Sicilia.

Come si giunti a questo punto? Cronistoria di come le dieci regioni sono arrivate a tutelare il lavoro dei professionisti garantendo un equo compenso professionale.

“Fra il 2018 e il 2019 – si legge nella nota stampa ufficiale dell’ANCE – Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Valle d’Aosta, Veneto, e Sicilia hanno scelto di seguire una rotta che porta dritta al riconoscimento di un equo compenso professionale.”

In due anni hanno dettato alle loro pubbliche amministrazioni un serie di disposizioni di legge finalizzate a tutelare il lavoro svolto dai professionisti “che svolgono attività per conto di privati o imprese finalizzate alla presentazione di istanze autorizzative o di deposito alla pubblica amministrazione

Oltre le dieci regioni citate, qual’è la situazione

Allo stato attuale oltre le dieci citate ci sono altre 6 regioni che in un qualche modo hanno intrapreso un percorso che dovrebbe portarle ad un progressivo riconoscimento di un più giusto equo compenso professionale. Friuli Venezia Giulia, Toscana, Liguria, Marche, Molise, Lombardia, hanno avviato analoghi disegni di legge il cui iter di approvazione sembrerebbe però essere al momento NON in fase avanzata.

Quali provvedimenti vengono introdotti con le nuove indicazioni in materia di equo compenso professionale?

Le norme che abbiamo esaminato e che potete scaricare gratuitamente cliccando sul link che trovate al termine dell’articolo introducono nuove dinamiche nei rapporti con la publica amministrazione ma più nel dettagli modificano anche i rapporti contrattuali tra provati andando a innovare l’ambito legislativo dei procedimenti in materia edilizia, ambientale, attività commerciali.

Scarica l'approfondimento
Professional USB
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.