DURC online in tempo reale per Ingegneri e Architetti: scopriamo insieme il servizio online messo a disposizione da Inarcassa per i propri iscritti

Guida pratica al servizio Inarcassa OnLine che consente di ottenere in pochi minuti il Certificato di Regolarità Contributiva, per il DURC online sono invece necessari circa 30 giorni.

Valuta questo articolo

DURC online in tempo reale per Ingegneri e Architetti: scopriamo insieme il servizio online messo a disposizione da Inarcassa per i propri iscritti Totale 5.00 / 5 1 Voti

Il servizio online messo a disposizione da Inarcassa per i propri iscritti, ingegneri ed architetti che esercitano la libera professione, garantisce il rilascio del DURC online in tempo reale. In realtà non si tratta del DURC online (disciplinato dall’art. 6 del D. P. R. 207/2010) ma del Certificato di Regolarità Contributiva nei confronti dell’ente, necessario per gli affidamenti di incarico professionale. Per accedere al servizio occorre essere registrati a Inarcassa OnLine. Procedura che tuttavia, al contrario del rilascio della certificazione di regolarità, non è istantanea: similmente a quanto avviene con il PIN del Fisco, il codice di accesso ai servizi online Inarcassa viene spedito per posta prioritaria insieme ai documenti da restituire firmati sempre per posta.

Una volta registrati al servizio è fatto accesso al portale web è possibile richiedere il Certificato di Regolarità Contributiva utilizzando la semplice procedura guidata che con pochi passaggi consente di inoltrare la richiesta e di ricevere nel giro di qualche minuto una e-mail che invita a collegarsi alla propria Inar-box per scaricare il Certificato in formato pdf.

La regolarità contributiva dei contributi di INPS INAIL o Cassa Edile, va invece accettato tramite DURC, che è a sua volta possibile richiedere anche online dal sito Sportellounicoprevidenziale.it. In questo caso, però, il certificato non viene emesso in tempo reale ma entro il termine massimo di trenta giorni.

Il DURC Online è un importante documento previsto dalla normativa atto a certificare la regolarità contributiva relativamente ai contributi previdenziali ed assistenziali del datore di lavori ai propri dipendenti. In questo attestato vi è la prova o dell’adempimento dei versamenti contributivi e sociali da parte dell’azienda nei confronti degli enti previdenziali quali INAIL, INPS e Cassa Edile. Tuttavia pur essendo così semplice c’è molta confusione sulle modalità per richiederlo, chi lo debba erogare e quale ne sia la validità e anche quali siano le responsabilità connesse a dichiarazioni mendaci in esso contenute.

Si ricorda che il certificato di regolarità contributiva viene rilasciato qualora, alla data della richiesta, risultasse:

  • un debito (differenza tra somme dovute e somme versate) non superiore a 500,00 euro nel 2015, limite considerato “non grave” (l’importo 2016 è in attesa di approvazione da parte dei Ministeri Vigilanti);

  • l’omissione di pagamento della contribuzione minima riferita all’anno corrente non considerato come elemento di irregolarità grave (anno 2015 pari a euro 3.016,00. L’importo 2016 è in attesa di approvazione da parte dei Ministeri Vigilanti);

  • un ricorso amministrativo o giurisdizionale pendente avente ad oggetto gli importi scaduti e non versati (a prescindere dal suddetto limite).

La rateizzazione comporta il differimento del rilascio del certificato di regolarità contributiva fino al versamento della prima rata prevista dal piano, se la stessa risulta essere di importo uguale o superiore a 500,00 euro nel 2015 (l’importo 2016 è in attesa di approvazione da parte dei Ministeri Vigilanti). A tale fine il bollettino M.AV. elettronico della prima rata sarà disponibile su Inarcassa on line alla voce “Gestione M.AV.” dopo 5 giorni lavorativi dalla data di elaborazione del piano.

Si ricorda che il professionista che richiede il certificato ha a disposizione 15 giorni per procedere alla regolarizzazione spontanea del debito o dell’omessa dichiarazione dei redditi al fine di ottenere il certificato di regolarità.

Crediti Geometri
Redazione

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.