Come misurare il Gas Radon: in Alto Adige si distribuiscono gratis dosimetri per misura Radon

L’Agenzia provinciale per l'ambiente di Bolzano ripropone l'iniziativa di scienza collaborativa -citizen science - Misura il radon a casa tua.

Valuta questo articolo

Come misurare il Gas Radon: in Alto Adige si distribuiscono gratis dosimetri per misura Radon Totale 5.00 / 5 1 Voti

L’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima ripropone l’iniziativa di scienza collaborativa (“citizen science”) “Misura il radon a casa tua!” e mette a disposizione gratuitamente di privati cittadini (no aziende) lo strumento (dosimetro) per misurare autonomamente il gas radon nella propria abitazione. Nei progetti di citizen science i cittadini sono coinvolti direttamente nella raccolta di dati ambientali.

Questa iniziativa di scienza collaborativa (“citizen science”) punta da una parte ad informare i cittadini su come affrontare l’eventuale presenza di questo gas radioattivo nella propria abitazione e dall’altra a raccogliere dati ambientali rappresentativi sull’esposizione della popolazione altoatesina al radon riferiti all’intero territorio provinciale. La partecipazione della cittadinanza garantisce, infatti, una distribuzione omogenea e capillare delle misure di radon.

Un ulteriore obiettivo è quello di sensibilizzare su un tema importante come quello del radon.

Il progetto è stato lanciato nel novembre 2018 in occasione della “Giornata europea del Radon” e, visto il grande interesse da parte della popolazione, prosegue in autunno 2019.

Come partecipare all’iniziativa. Vuoi aderire all’iniziativa e prenotare un kit gratuito per la misura del gas radon nella tua abitazione?

Partecipa allora ad una delle serate informative! Esperti del Laboratorio Analisi aria e radioprotezione saranno presenti per spiegare agli interessati cos’è il radon, perché è importante misurarne la concentrazione in ambienti chiusi e come partecipare a questa iniziativa.

Il kit di misura NON verrà distribuito durante le serate informative, ma sarà spedito successivamente per posta.

Le serete avranno luogo nelle seguenti date:

  • Brunico, il 19 settembre 2019, alle ore 18:00, presso la vecchia palestra in p.zza Municipo
  • Bressanone, il 23 settembre 2019, alle ore 19:30, presso il Forum Brixen Bressanone, via Roma 9
  • Merano, il 24 settembre 2019, alle ore 20:00, presso la sala Civica, via O. Huber 8
  • Bolzano, il 25 settembre 2019, alle ore 18:00, presso la sala di rappresentanza del Comune, vicolo Gumer 7
  • Laives, il 26 settembre 2019, alle ore 20:00, presso il teatro Gino Coseri, passaggio Maria Damian.

Il progetto prevede la distribuzione di dosimetri per la misura del gas radon in abitazioni private (no luoghi di lavoro) situate esclusivamente in provincia di Bolzano. Per garantire una stima rappresentativa dell’esposizione della popolazione, è stato assegnato un numero prestabilito di dosimetri ai 4 comprensori (Bolzano, Merano, Brunico e Bressanone) in proporzione alla popolazione residente.

Le richieste sono limitate a 1 dosimetro per nucleo familiare e vengono accettate in ordine di data di arrivo, fino al raggiungimento del numero massimo di dosimetri disponibili per ciascun comprensorio.

Per il progetto verranno distribuiti in totale ca. 1000 dosimetri in tutto l’Alto Adige. La partecipazione è gratuita; la restituzione del dosimetro avviene a cura del/della partecipante.

Al partecipante verrà spedito per posta una busta con il kit per la misura del radon composto da: un dosimetro per la misura del radon in un locale (camera da letto o soggiorno), il foglio dati di misura e un foglio informativo per eseguire correttamente la misura. Il dosimetro è un piccolo cilindro di plastica che contiene una piastra sensibile; non necessita di elettricità, non contiene sostanze pericolose e può essere facilmente collocato nel locale da misurare.

Importante: conservate accuratamente la busta ricevuta con tutta la documentazione contenuta (indicazioni, tabella dati, sacchetto in alluminio, busta per la spedizione). Tutto ciò servirà per rispedire il dosimetro alla fine della misura. Infatti, passati i 12 mesi previsti, il dosimetro dovrà essere riconsegnato all’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima a cura del/della partecipante.

Professional USB
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.