Casellario informatico accessibile per le imprese: tutte le indicazioni ufficiali ANAC

L’ANAC ha reso note le modalità con le quali gli operatori economici possono accedere alle informazioni loro riguardanti presso il Casellario dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

L’ANAC ha reso note le modalità con le quali gli operatori economici possono accedere alle informazioni loro riguardanti presso il Casellario dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. La banca dati è prevista dal Codice degli appalti (D.Lgs. n. 50/2016), all’articolo 213, comma 10, che attribuisce all’Autorità la gestione del casellario informatico istituito presso l’Osservatorio, nonché la facoltà di stabilire le “ulteriori informazioni che devono essere presenti nel casellario ritenute utili ai fini della tenuta dello stesso, della verifica dei gravi illeciti professionali, dell’attribuzione del rating di impresa o del conseguimento dell’attestazione di qualificazione”.

Il Regolamento per la gestione del casellario predisposto dall’ANAC e pubblicato con delibera 6 giugno 2018 sulla Gazzetta ufficiale n. 148 del 28 giugno 2018, all’articolo 10 prevede due possibilità di accesso: la prima consente agli operatori economici, mediante l’utilizzo del Codice identificativo gara, di consultare la propria posizione, con dati che spaziano da informazioni sui provvedimenti di esclusione dalla partecipazione alle procedure d’appalto a quelli su eventuali carenze nell’esecuzione di un precedente contratto d’appalto, dalle dichiarazioni relative agli avvalimenti ai provvedimenti di interdizione a contrarre con le p.a., dai provvedimenti di natura sanzionatoria adottati dall’Anac alla perdita dei requisiti di qualificazione.

Per accedere al servizio occorre:

  • essere registrati come utenti dei servizi dell’Autorità come descritto nella sezione Registrazione e Profilazione Utenti;

  • richiedere il profilo di Consultazione Casellario Imprese dalla pagina di creazione profili a cui seguirà l’invio via e-mail del modulo di dichiarazione sostitutiva di atto notorio;

  • compilare il modulo e trasmetterlo con copia di documento d’identità all’indirizzo http://supportcenter.anticorruzione.it/.

La seconda possibilità di accesso, non ancora operativa, è prevista dai commi 2 e 3 dell’articolo 10 del regolamento sulla gestione del casellario e consente invece agli operatori economici che hanno presentato l’offerta mediante CIG di visionare la posizione di tutti i partecipanti a una gara d’appalto, nel periodo compreso tra la data di scadenza della presentazione delle offerte e i trenta giorni successivi alla data di pubblicazione da parte della stazione appaltante, dei provvedimenti di esclusione o di ammissione alla gara.

Crediti Geometri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.