10.000 buoni motivi per seguire la formazione professionale: deducibilità spese al 100%

Per le spese di formazione professionale e di aggiornamento dei professionisti, il tetto annuo dei 10mila euro sostituisce la pregressa deducibilità limitata al 50%

Valuta questo articolo

10.000 buoni motivi per seguire la formazione professionale: deducibilità spese al 100% Totale 5.00 / 5 2 Voti

Non più limiti di spesa e deducibilità al 50% ma un tetto annuo fino a 10.000 euro dal quale dedurre (al 100%) tutte le spese di formazione professionale e di aggiornamento che un lavoratore autonoma affronta durante l’anno.

Cosa prevedeva il vecchio testo normtivo dell’articolo 54 del TUIR che disciplinava una deducibilità limitata al 50% per le spese di formazione professionale affrontate dai lavoratori autonomi?

“Il testo dell’articolo 54, comma 5, del Tuir, parafrasando il dettato normativo, prevedeva una deducibilità delle spese per formazione professionale limitata al 50%. Questa deducibilità ridotta inoltre prevedeva la copertura delle sole “spese di partecipazione a convegni, congressi e simili o a corsi di aggiornamento professionale, incluse quelle di viaggio e di soggiorno”, forfetizzando quindi sempre l’inerenza (circolare 35/E/2012), quasi che la partecipazione a tali eventi abbia una connotazione extraprofessionale.”

Quali sono le principali novità contenute nell’articolo 8 del Jobs act autonomi, con il quale è stato in parte rivoluzionato il sistema fiscale che regolava la formazione professionale per i liberi professionisti?

La nuova normativa prevista dal Jobs Act Autonomi prevede la deducibilità al 100& delle spese sostenute “per l’iscrizione a master e a corsi di formazione professionale o aggiornamento professionale nonché le spese di iscrizione a convegni e congressi”. Unico limite previsto il tetto massimo di 10.000 euro di spese sostenute.

Il jobs Act Lavoro Autonomo, Legge 22 maggio 2017 n. 81 recante “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato” prevede inoltre la deducibilità integrale fino al limite annuo di 5.000 euro per tutte quelle spese che i lavoratori autonomi affrontano per “servizi personalizzati di certificazione delle competenze, orientamento, ricerca e sostegno all’auto-imprenditorialità, mirate a sbocchi occupazionali effettivamente esistenti e appropriati in relazione alle condizioni del mercato del lavoro, erogati dagli organismi accreditati ai sensi della disciplina vigente“.

Tutti I Corsi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.