Napoli: entro 2 mesi ci sarà l’abbattimento della prima vela di Scampia

Entro i primi giorni di febbraio tutti i nuclei assegnatari si trasferiranno negli alloggi nuovi. Da quel momento, ci vorranno circa trenta giorni per arrivare all'abbattimento della prima Vela

Corso Via Vas

Valuta questo articolo

Napoli: entro 2 mesi ci sarà l’abbattimento della prima vela di Scampia Totale 5.00 / 5 2 Voti

“Entro i primi giorni di febbraio tutti i nuclei assegnatari si trasferiranno negli alloggi nuovi. Da quel momento, ci vorranno circa trenta giorni per arrivare all’abbattimento della prima Vela”. A scandire il crono programma del progetto Restart Scampia, che prevede l’abbattimento di 3 delle 4 Vele presenti nel quartiere, il trasferimento dei residenti in nuove abitazioni e la riqualificazione dell’area, è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Conclusi i trasferimenti, partirà la cantierizzazione per l’abbattimento della prima Vela, quella Verde, da concludersi in due mesi, e, a seguire, degli alloggi popolari Vela Rossa e Gialla.

“Anche per la realizzazione della facoltà di medicina a Scampia siamo riusciti a sbloccare tutti i problemi e siamo ai lavori finali. Siamo al countdown finale – promette l’ex Pm – e l’emozione è grande per un obiettivo raggiunto insieme dall’amministrazione comunale, dal Comitato Vele e dall’università di Napoli Federico II.

Credo che siamo a una svolta per Scampia e per Napoli ma anche per il Sud e per il Paese intero. Cancelleremo quell’immagine che accomuna Scampia a Gomorra, preservando la dignità delle persone che vivono qui”. Terminate le operazioni di abbattimento di 3 delle 4 Vele “partira’ anche la riqualificazione. Infatti, l’unica Vela che resterà in piedi – ricorda il sindaco – sarà anche sede di uffici della Città Metropolitana. Da periferia, Scampia diventa centro”.

Promozione Fastwebi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.