Al via l’elenco dei valutatori immobiliari: accordo raggiunto tra Fondazione Opificium e CNPI

La Fondazione Opificium, su indicazione del Consiglio Nazionale dei Periti Industriali, sta predisponendo un elenco di iscritti con esperienza nel settore delle valutazioni immobiliari da fornire a società del settore, che ne facciano richiesta, per attivare nuove collaborazioni professionali.

Corso Valutazione Immobiliare

Valuta questo articolo

Al via l’elenco dei valutatori immobiliari: accordo raggiunto tra Fondazione Opificium e CNPI Totale 5.00 / 5 1 Voti

La Fondazione Opificium, su indicazione del Consiglio Nazionale dei Periti Industriali, sta predisponendo un elenco di iscritti con esperienza nel settore delle valutazioni immobiliari da fornire a società del settore, che ne facciano richiesta, per attivare nuove collaborazioni professionali. L’obiettivo è quello di accrescere le opportunità di lavoro per gli iscritti, affinché le società del settore possano individuare, nei diversi territori, le figure più appropriate per l’attivazione di incarichi professionali. Si tratta certamente di un’opportunità importante per accrescere la presenza dei periti industriali in un mercato in forte espansione.

Come noto, quello delle valutazioni immobiliari rappresenta un settore in forte espansione e oggetto di particolare attenzione da parte delle istituzioni per le sue implicazioni rispetto al tema dei non performing loans (NPL) bancari, e più in generale per l’esigenza di garantire maggiore trasparenza in un mercato fortemente penalizzato dalla crisi.

Nel novembre 2010 è stato sottoscritto, da parte delle principali organizzazioni di settore, un protocollo di intesa per lo sviluppo del mercato delle valutazioni immobiliari che, alla luce delle revisioni normative e/o regolamentari nonché delle più recenti pubblicazioni relative agli standard di valutazione internazionali ed europei, ha portato ad una revisione delle Linee guida per le valutazioni degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie formalizzate in un apposito documento dell’ABI.

Tale strumento ha l’obiettivo di concorrere a modernizzare il mercato italiano delle valutazioni, rendendolo più efficiente, dinamico ed integrato a livello europeo mediante l’aggiornamento a principi e standard, internazionalmente riconosciuti, che consentono di eseguire valutazioni degli immobili improntate a criteri di massima trasparenza, certezza ed economicità e tenere conto delle disposizioni di vigilanza previste dal Regolamento Ue n. 575/2013 del 26 giugno 2013 relativo ai requisiti prudenziali per gli enti creditizi nonché della Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio del 4 febbraio 2014, n. 17, in merito ai contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali.

Nell’ambito delle Linee guida per le valutazioni degli immobili si ribadisce, al punto 2, il ruolo del Perito (Valutatore Immobiliare) quale soggetto che deve: essere “professionalmente competente, nonché in possesso del livello di istruzione minimo richiesto in ciascun contesto nazionale per eseguire attività di valutazione; disporre di adeguate competenze tecniche e comprovata esperienza per lo svolgimento dell’incarico; avere familiarità con le leggi, i regolamenti e le norme di valutazione immobiliare; applicabili al perito e all’incarico, unitamente alla capacità di rispettarli; essere in possesso delle necessarie conoscenze riguardo l’oggetto, le finalità della valutazione e il mercato immobiliare di riferimento”.

Tali requisiti rispondono in pieno alle caratteristiche dei circa 5000 Periti Industriali con specializzazione edile iscritti all’Ordine dei Periti Industriali. Essi vantano competenze del tutto specifiche, riservate dalla legge, nel campo della valutazione immobiliare, sia con riferimento all’ambito residenziale che a quello business.

Ai fini della predisposizione di tale elenco l’invito è rivolto a tutti i periti industriali che abbiano seguito corsi di estimo (indipendentemente dalla specializzazione) e tutti gli iscritti con specializzazione edile, a compilare un modulo finalizzato a sondare l’ interesse verso il settore e, nel caso, ad acquisire le informazioni necessarie per essere inseriti nell’elenco degli esperti tramite l’invio del curriculum vitae.

Sono tornati gli UniPro Day, le giornate da non perdere per approfittare dei prezzi speciali sui corsi promosse da Unione Professionisti.

Da lunedì 11 Febbraio a giovedì 14 Febbraio la formazione si fa in due. https://bit.ly/2SnJe1Q

Corsi Academy
Redazione

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.