Da Amministratore di condominio a Buidling Manager: il parere di Luca Bini Consigliere nazionale CNGeGL

In una immagine istantanea curata da “Il Sole 24 Ore” sulla trasformazione da amministratore di condominio in building manager, interviene il Consigliere CNGeGL Luca Bini - esperto in materia e professionista del settore

Corso Amministratore Di Condominio

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Secondo le ultime rilevazioni, in Italia i condòmini sono poco meno di un milione. Un volume che genera almeno 27milioni di unità da gestire, se si considera la composizione media di ogni immobile. Per fare fronte alle esigenze di questa realtà, sono quotidianamente impiegati oltre 41mila professionisti.

In una immagine istantanea curata da “Il Sole 24 Ore” sulla trasformazione da amministratore di condominio in building manager, interviene il Consigliere CNGeGL Luca Bini – esperto in materia e professionista del settore – che sottolinea come la ‘governance’ svolta da questa figura debba fondarsi su una attenta formazione e su un costante aggiornamento, che gli permettano di conoscere tutte le opportunità che si aprono in tema di gestione efficiente

La percezione dell’opinione pubblica non lascia dubbi: il condominio resta un concentrato di grattacapi e, tantomeno, migliorano le attese dei proprietari verso la relativa assemblea. La professione di Amministratore di Condominio rimane perciò un attività dove la professionalità e le competenze professionali possono davvero segnare la differenza tra il successo e il fallimento di una professione.

Eppure oggi i fruitori finali dei servizi erogati da un amministratore di condominio si connotano sempre più come coloro che desiderano alzare l’asticella, esigendo innanzitutto la puntualità delle prestazioni, una competenza specialistica e una indiscussa serietà contabile. Insomma, i tempi in cui questo tecnico si dileguava con il fondo cassa, oppure veniva denominato ‘Mister 10%’ per la percentuale di incremento che si faceva mettere a disposizione dalle ditte fornitrici, sono alle nostre spalle.

Il futuro indica senza esitazioni un’evoluzione di questo profilo, che ha modificato i propri lineamenti di pari passo con le nuove normative: a partire dai nuovi obblighi legati alla manutenzione e alla verifica degli impianti termici, elettrici e delle canne fumarie, proseguendo con la sicurezza nei luoghi di lavoro, la prevenzione degli incendi, lo smaltimento dell’eternit, fino a comprendere l’insieme delle disposizioni di legge sulla riqualificazione energetica, sulla contabilizzazione del riscaldamento, senza escludere i bonus fiscali entrati in vigore per le ristrutturazioni e la messa in sicurezza dell’edificio. Una lunga lista a cui si aggiungono, come una ciliegina sulla torta, gli adempimenti entrati in vigore per la privacy.

Per queste ragioni, il Consigliere CNGeGL Luca Bini – intervistato nel corso di un approfondimento de “Il Sole 24 Ore” – delinea immediatamente una fra le innumerevoli capacità dei un amministratore di condominio: “Programmare oggi la manutenzione degli stabili, per esempio, significa saper sviluppare delle vere e proprie strategie da eseguire, tenendo conto di una scala di priorità che da una parte guarda all’allineamento delle normative e dall’altro permette considerevoli risparmi per il proprietario”.

“La mia vision sul ruolo di questo professionista – aggiunge Bini – è che si integrerà necessariamente in un sistema interdisciplinare che riunisce abilità e conoscenze diverse, delineando nello specifico quanto già avviene per la nostra Categoria, che resta comunque un protagonista anche se i mercati sono cambiati, grazie alla capacità di sapersi porre in modo polivalente e al centro delle trasformazioni.”

Professional USB
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.