Come comunicare efficacemente con gli altri

Corso di Comunicazione Efficace

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Cosa significa saper comunicare in modo efficace? Esprimersi in modo chiaro e preciso non è sempre così semplice ma è essenziale per far sì che il nostro interlocutore comprenda correttamente il messaggio che gli stiamo comunicando. Nel corso degli anni gli studi in materia ci hanno permesso di individuare una serie di tecniche e di elementi indispensabili perché questo accada. Per i più appassionati alla materia esiste anche un Corso di Comunicazione Efficace che consente di apprendere le strategie migliori per comunicare con gli altri.

In cosa consistono queste strategie? Continua a leggere!

Cosa si intende per comunicazione efficace

Quando si parla di comunicazione efficace ci si rivolge prevalentemente alla persona che trasmette il messaggio, solo in minima parte riflette le capacità di chi ascolta. Se il messaggio viene pronunciato correttamente, il destinatario avrà tutti gli elementi necessari per capire il significato giusto.

La prima cosa su cui riflettere riguarda la differenza di quando il messaggio è rivolto a noi stessi e quando invece lo rivolgiamo a qualcuno che deve interpretarlo a sua volta. Per questo motivo il messaggio dovrà essere: chiaro e comprensibile, conciso e poco dispersivo, concreto e completo di ogni dettaglio che si ha a disposizione.

In un primo momento può sembrarti banale mettere in luce questi aspetti. In realtà, comunicare un messaggio in modo errato è più semplice di quanto immagini. Ecco perché molti scelgono di rivolgersi a un coaching capaci di guidare le persone verso una corretta comunicazione. Il coach è una figura importante poiché ti permette di focalizzare l’attenzione sui requisiti essenziali che il messaggio deve avere.

10 regole per comunicare in modo efficace

Vediamo insieme quali sono le regole da seguire per imparare a comunicare correttamente. Abbiamo racchiuso in 10 punti gli aspetti chiave che non possono mancare quando ci si confronta con gli altri:

  1. Ascolta con attenzione
  2. Mostra empatia
  3. Sii assertivo
  4. Parla in prima persona
  5. Sii te stesso
  6. Conosci bene l’argomento
  7. Focalizza ogni canale comunicativo verso lo stesso obiettivo
  8. Tieni conto della diversa percezione della realtà
  9. Scegli il momento e il posto giusto
  10. Osserva il linguaggio non-verbale

1 – Ascolta con attenzione

Può sembrarti strano e invece è proprio così, il primo consiglio per una buona comunicazione è saper ascoltare il nostro interlocutore. Questo elemento ci consente di trovare il modo migliore per esprimere il nostro pensiero, senza turbare la sensibilità di chi ci ascolta.

2 – Mostra empatia

L’empatia è alla base di ogni rapporto umano, significa sapersi mettere nei panni dell’altro e comprendere nel profondo i sentimenti che prova l’altro, senza alcun pregiudizio. Entrare in contatto con le emozioni di chi ci ascolta è importante per modulare la forza del messaggio che vogliamo comunicare.

Comunicare in modo efficace

3 – Sii assertivo

Essere assertivi significa riuscire ad esprimere il proprio pensiero in modo deciso senza offendere la sensibilità del nostro interlocutore. Evita i giri di parole e vai dritto al punto: all’inizio può sembrarti un passaggio complesso ma con un po’ di allenamento diventerà sempre più semplice.

4 – Parla in prima persona

A proposito di evitare i giri di parole, una buona tecnica è data dal linguaggio in prima persona evitando le generalizzazioni. L’obiettivo è quello di fare in modo che l’interlocutore comprenda il messaggio e per farlo dobbiamo evitare di ridimensionare l’importanza di quello che stiamo dicendo.

5 – Sii te stesso

Alla base di una comunicazione efficace c’è la fiducia e per guadagnarla dobbiamo conquistare l’attenzione di chi ci ascolta. Evita atteggiamenti artificiosi, non compiacere o ingraziarti chi ti ascolta, rischieresti solo di ottenere l’effetto contrario.

6 – Conosci bene l’argomento

Questa regola vale soprattutto in determinati contesti, ad esempio quello lavorativo. Per essere chiaro, conciso e coerente devi conoscere bene l’argomento di cui parli. L’improvvisazione porta con sé un messaggio confuso e pressoché incomprensibile per chi ci sta davanti.

7 – Focalizza ogni canale comunicativo verso lo stesso obiettivo

Oltre alle parole esistono altri strumenti di comunicazione: la voce, i gesti e il linguaggio del corpo. Per trasmettere coerenza dobbiamo fare in modo che ogni parte del nostro corpo sia focalizzato verso lo stesso messaggio. In questo modo l’interlocutore non avrà difficoltà nell’interpretazione di quello che stiamo dicendo.

8 – Tieni conto della diversa percezione della realtà

Che cosa significa? Non siamo tutti uguali e ognuno di noi ha un modo diverso di percepire la realtà. Quando parliamo dobbiamo tener conto che il messaggio che comunichiamo potrebbe essere recepito in modo diverso in base alle caratteristiche personali dell’interlocutore. Le esperienze di vita, il carattere, le abitudini, sono tutti aspetti che incidono sulla percezione della realtà.

9 – Scegli il momento e il posto giusto

Il luogo e la circostanza si riflettono nella comunicazione. Se dobbiamo trasmettere un messaggio importante ad esempio, è essenziale scegliere un ambiente tranquillo che metta a proprio agio chi ci ascolta. Se il messaggio non ha un peso particolare possiamo optare per ambienti e luoghi meno ricercati.

10 – Osserva il linguaggio non-verbale

Abbiamo detto che quando parli devi allineare ogni strumento di comunicazione del tuo corpo. Allo stesso modo anche il tuo interlocutore comunica dei messaggi con il suo corpo mentre gli parli. Osserva la sua postura, i suo gesti, i movimenti dei suoi occhi, le espressioni e presta attenzione al tono della sua voce. Questi elementi ti aiuteranno a capire se la persona che hai davanti ha un atteggiamento di chiusura o apertura. In questo modo potrai modulare il peso del tuo messaggio.

Tutti I Corsi

Il Blog di Unione Professionisti è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata al mondo del lavoro e delle libere professioni. Con i professionisti ci rapportiamo e confrontiamo ogni giorno per fornire un'informazione dettagliata a 360 gradi. Il nostro staff di collaboratori è composto da giornalisti, professionisti, esperti in formazione professionale, grafici, esponenti del mondo imprenditoriale e non solo. Oltre alle classiche news, alle guide tecniche, agli approfondimenti tematici, alle segnalazioni di opportunità lavorative, offriamo anche un utile servizio di documenti in pdf (normative, fac-simile, modulistica … ) liberamente scaricabili e riutilizzabili.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori*

p class="comment-form-comment">