Nuovo Master per esperti di modellazione digitale applicata alle infrastrutture

Secondo la normativa in vigore e le linee guida dell’ANAC, l’impiego del BIM (Building Information Modeling) per la progettazione delle infrastrutture è ormai una realtà consolidata

Valuta questo articolo

Nuovo Master per esperti di modellazione digitale applicata alle infrastrutture Totale 5.00 / 5 1 Voti

Secondo la normativa in vigore e le linee guida dell’ANAC, l’impiego del BIM (Building Information Modeling) per la progettazione delle infrastrutture è ormai una realtà consolidata; si tratta però di una metodologia ancora poco diffusa tra i progettisti, nonostante le normative più recenti ne abbiano previsto una obbligatorietà progressiva negli appalti pubblici. L’obbligo per le stazioni appaltanti scatterà nel 2019 per i lavori di importo superiore a 100 milioni di euro e verrà progressivamente esteso agli appalti di importo inferiori fino a introdurlo in tutto il sistema dei lavori pubblici nel 2025. Inoltre, la normativa disciplina anche gli adempimenti preliminari delle stazioni appaltanti, che dovranno adottare un piano di formazione del proprio personale.

In questo contesto, proprio dall’esigenza di rispondere alla crescente domanda di figure professionali esperte sia di processo edilizio che di modellazione digitale, con particolare riferimento al tema delle infrastrutture, il Politecnico di Torino propone il nuovo Master di II livello in InfraBIManager, che è stato presentato il 12 ottobre scorso nel contesto del laboratorio Drawing TO the Future, dedicato proprio alle tematiche del BIM.

Il Master ha la durata di un anno accademico e prevede un impegno a tempo parziale, con inizio delle lezioni a gennaio 2019; il percorso è articolato in 4 moduli che ripercorrono il processo edilizio in ogni sua fase, con un flusso informativo continuo di dati tra diversi professionisti, basato sulla interoperabilità dei software tipica del BIM. Particolare attenzione nella didattica sarà dedicata al “problem solving”, con un taglio prettamente pratico, e durante il periodo di svolgimento del Master, ogni studente dovrà svolgere un periodo di tirocinio (375 ore), presso un ente o studio professionale che impieghi la metodologia BIM.

Altra particolarità del Master è l’attenzione per gli studenti lavoratori, che potranno fruire delle lezioni non solo in presenza, ma grazie alle più avanzate tecnologie di videolezione, anche in diretta online e in remoto on demand.

Corsi Academy
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.