Preliminare di compravendita valido anche in caso di copertura in amianto

La presenza di una copertura in eternit nell'edificio sottoposto a contratto preliminare di compravendita immobiliare non invalida il negozio!

Corso Due Immobiliare

Valuta questo articolo

Preliminare di compravendita valido anche in caso di copertura in amianto Totale 5.00 / 5 1 Voti

Un contratto preliminare di vendita è valido anche se nell’immobile oggetto della compravendita sono presenti tracce di amianto. La decisione della Cassazione trae spunto da una vicenda concreta che ha visto la luce ne 2004, quando un cittadino impegnatosi a vendere il proprio appartamento con copertura in eternit all’ultimo piano di un edificio e dalla richiesta di annullamento che i potenziali acquirenti avevano mosso.

Gli acquirenti chiesero la risoluzione del contratto preliminare di compravendita per inadempimento del promittente venditore a causa della presenza di tracce di amianto nella copertura.

Della richiesta di risoluzione è stata investita in un primo tempo la Corte di Appello di Milano che ha rigettato la domanda. Non contenti di ciò gli attori della controversia si sono appellati in Cassazione, ma neppure la suprema Corte ha dato ascolto alle istanze degli acquirenti.

“La Corte territoriale – si legge testualmente nella relazione della Corte – ha tenuto conto della pericolosità dell’amianto in generale (in relazione all’eventualità che, per il cattivo stato di conservazione del materiale, siano rilasciate nell’ambiente fibre che possono essere inalate dall’uomo), ma l’ha esclusa nel caso specifico sulla base dell’accertamento eseguito dall’ARPA, che ha verificato l’assenza di attualità del pericolo (prescrivendo solo il monitoraggio della copertura in eternit), cosicché i giudici di appello legittimamente hanno ritenuto che l’appartamento promesso in vendita fosse attualmente idoneo ai fini abitativi e che la presenza della copertura in amianto non ne diminuisse il valore in misura tale da giustificare la risoluzione del contratto preliminare di comprevendita”.

La corte ha poi evidenziato come  l’eventuale presenza di una copertura in amianto, anche se potenzialmente nociva per la salute, è perfettamente in linea con le normative vigenti. Motivo per cui l’acquirente non può richiedere l’annullamento del preliminare di vendita a causa della presenza di Amianto (Eternit) nella copertura.

Tutti I Corsi
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.