La Regione Lazio mette a disposizione 10mila euro per ogni intervento di rottamazione delle vecchie caldaie a biomassa legnosa

La Regione Lazio mette a disposizione 10mila euro per ogni intervento di rottamazione delle vecchie caldaie a biomassa legnosa Ambiente
23 Ottobre 2017 Non ci sono commenti

Al via un nuovo bando per tutelare e migliorare la qualità dell’aria e ridurre le emissioni di materiale particolato in atmosfera e nei centri urbani: l’iniziativa rientra nel pacchetto “Aria pulita!”, che comprende un investimento complessivo di circa 15 milioni di euro per una serie di interventi. Il bando da

continua a leggere

Accensione termosifoni e manutenzione caldaie: SCARICA GRATUITAMENTE IL PDF con le date per l’accensione dei riscaldamenti

Accensione termosifoni e manutenzione caldaie: SCARICA GRATUITAMENTE IL PDF con le date per l’accensione dei riscaldamenti Ambiente
18 Ottobre 2017 Non ci sono commenti

Domenica 15 ottobre si sono registrate le prime accensioni di  termosifoni per quanto riguarda gli edifici situati nella zona climatica A, ancora qualche settimana e a macchia di leopardo tutta la penisola sarà interessata all’accensione termosifoni (per conoscere tutte le date di accensione suddivise per provincia e per fasce climatiche

continua a leggere

I sistemi ibridi per riscaldamento: un’eccellenza italiana in grado di cogliere le nuove sfide energetiche e ambientali

I sistemi ibridi per riscaldamento: un’eccellenza italiana in grado di cogliere le nuove sfide energetiche e ambientali Ambiente
6 Ottobre 2017 Non ci sono commenti

Decarbonizzazione dell’economia, risparmio energetico, sviluppo sinergico delle fonti energetiche rinnovabili sono al centro del dibattito. Il “Clean Energy for All Europeans” e la nuova Strategia energetica nazionale prevedono misure legislative che promuovano la crescita economica attraverso l’efficienza energetica e la salvaguardia dell’ambiente. Ne discutono alcuni tra i più rilevanti interlocutori

continua a leggere

Dissesto idrogeologico: per Italiasicura il ritardo sta nelle progettazioni per il CNI invece …

Dissesto idrogeologico: per Italiasicura il ritardo sta nelle progettazioni per il CNI invece … Ambiente
25 Settembre 2017 Non ci sono commenti

Dal Consiglio Nazionale Ingegneri alcune precise indicazioni per superare le inefficienze nella gestione degli eventi legati al dissesto idrogeologico del territorio della penisola. Alla politica si chiede di assumere un impegno serio e definitivo. Quelli che pochi giorni fa hanno colpito Livorno sono solo gli ultimi anelli della catena di

continua a leggere

Ennesima stangata sull’edilizia: la burocrazia e il nuovo regolamento sulle terre e rocce da scavo rischia di alimentare l’abbandono di inerti

Ennesima stangata sull’edilizia: la burocrazia e il nuovo regolamento sulle terre e rocce da scavo rischia di alimentare l’abbandono di inerti Ambiente
12 Settembre 2017 Non ci sono commenti

Arriva l’ennesima batosta per il settore dell’edilizia, già profondamente toccato dalla crisi di questi ultimi anni. Il recentissimo decreto del ministero dell’Ambiente su terre e rocce da scavo impone, infatti, nuovi pesanti adempimenti, oltre a quelli già presenti attualmente, che interessano anche le 10.500 imprese edili presenti nella provincia di

continua a leggere

Presentazione delle istanze per impianti fotovoltaici con moduli non certificati o con certificazioni non conformi

Presentazione delle istanze per impianti fotovoltaici con moduli non certificati o con certificazioni non conformi Ambiente
29 Agosto 2017 Non ci sono commenti

Secondo quanto previsto dall’art. 57-quater della Legge 21 giugno 2017, n. 96, recante disposizioni relative alla salvaguardia della produzione di energia da impianti fotovoltaici con moduli non certificati o con certificazioni non rispondenti alla normativa di riferimento, il GSE comunica quanto segue. Come previsto dal comma 4-bis, il Soggetto Responsabile

continua a leggere

Inu Sicilia si schiera contro l’abusivismo edilizio: vicinanza all’ex sindaco di Licata Angelo Cambiano

Inu Sicilia si schiera contro l’abusivismo edilizio: vicinanza all’ex sindaco di Licata Angelo Cambiano Ambiente
23 Agosto 2017 Non ci sono commenti

“Con la sfiducia al Sindaco Cambiano, avvenuta per mano del consiglio comunale di Licata nei giorni scorsi, si è consumata una delle pagine più tristi della storia recente di Sicilia. L’illegalità ha avuto la meglio sulla legalità, la politica del malaffare e del compromesso ha vinto sulla buona politica, l’interesse

continua a leggere

Inefficienza pubblica amministrazione causa più danni dell’evasione fiscale

Inefficienza pubblica amministrazione causa più danni dell’evasione fiscale Ambiente
18 Agosto 2017 Non ci sono commenti

Inefficienza pubblica amministrazione causa più danni dell’evasione fiscale. E sebbene la comparazione presenti tutta una serie di limiti, possiamo in linea di massima affermare che l’incapacità, gli sprechi e la cattiva gestione della macchina dello Stato hanno una dimensione economica superiore al mancato gettito riconducibile all’evasione fiscale presente in Italia.

continua a leggere

Riforma Valutazione impatto ambientale: la Lombardia non ci sta e annuncia un ricorso alla Corte Costituzionale

Riforma Valutazione impatto ambientale: la Lombardia non ci sta e annuncia un ricorso alla  Corte Costituzionale Ambiente
8 Agosto 2017 Non ci sono commenti

La Lombardia annuncia il ricorso alla Corte Costituzionale per la presunta illegittimità della Riforma Valutazione impatto ambientale. La Giunta regionale della Lombardia ha dato il via libera alla proposta di ricorso alla Corte Costituzionale per la questione di legittimità’ relativa alla disciplina nazionale intervenuta in materia di Via, Valutazione impatto

continua a leggere

Valutazione di impatto ambientale valida anche dopo la realizzazione del progetto

Valutazione di impatto ambientale valida anche dopo la realizzazione del progetto Ambiente
1 Agosto 2017

È possibile effettuare la Valutazione di impatto ambientale anche successivamente alla realizzazione del progetto a condizione che la valutazione effettuata a titolo di regolarizzazione consideri anche l’impatto ambientale intervenuto a partire dalla realizzazione dell’impianto. Lo ha precisato la Corte di giustizia europea nella sentenza del 26 luglio 2017 cause riunite

continua a leggere