All News #20- Lavori normativi BIM, Prestazioni energetiche e Classificazione sistemi radianti

La puntata ferragostana di Unione Professionisti All News incentrata sulle ultimissime novità in materia di Bim Building Information Modeling, e certificazione energetica degli edifici

Valuta questo articolo

All News #20- Lavori normativi BIM, Prestazioni energetiche e Classificazione sistemi radianti Totale 5.00 / 5 2 Voti

La puntata ferragostana di Unione Professionisti All News incentrata sulle ultimissime novità in materia di Bim Building Information Modeling, e certificazione energetica degli edifici; calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici e classificazione energetica dei sistemi radianti.

Due grandi macro aree per la nostra informazione video.

L’occasione è data dai lavori, giunti ormai in dirittura d’arrivo, di revisione della normativa tecnica sulla modellazione e gestione informativa del processo edilizio. “L’intento” secondo le parole di Alberto Pavan, Coordinatore del gruppo di lavoro UNI “Codificazione dei prodotti e dei processi costruttivi in edilizia” a cui fa capo questa attività “è quello di “fornire delle linee guida a tutto il settore sul tema del Building Information Modeling software”.

I lavori, come detto, sono a buon punto. Ma perché è particolarmente importante in questo momento aggiornare il parco normativo in materia di edilizia e di Building Information Modeling?

“Innanzitutto perché sviluppare una norma di filiera può dare un contributo significativo alla crescita e alla razionalizzazione di tutto il settore edilizio. In secondo luogo perché può essere determinante presentarsi ai tavoli CEN con una norma nazionale organica su questa delicata tematica.”

Sul sito web del Ministero dello Sviluppo Economico è stato pubblicato un importante guida pratica con cui si propone di fornire ulteriori chiarimenti per l’applicazione delle disposizioni previste dal decreto ministeriale 26 giugno 2015 recante modalità di applicazione della metodologia di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici e dell’utilizzo delle fonti rinnovabili nonché dell’applicazione di prescrizioni e requisiti minimi in materia di prestazioni energetiche degli edifici, attuativo dell’articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, come modificato dalla Legge 3 agosto 2013, n. 90 e dal decreto ministeriale 26 giugno 2015 recante adeguamento del decreto del Ministro dello sviluppo economico, 26 giugno 2009 – Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici.

Il documento, predisposto con il supporto tecnico di ENEA e CTI, integra le FAQ già pubblicate sull’argomento nel mese di ottobre 2015, riporta per ogni disposizione oggetto di analisi, il dubbio riscontrato con maggior frequenza e il relativo chiarimento.

La mancanza di un reale controllo su parametri come la gestione dell’inerzia e la regolazione, ha portato la commissione tecnica CTI – Comitato termotecnico Italiano – a pubblicare un rapporto tecnico nazionale UNI/TR 11619:2016 in relazione alla classificazione energetica dei sistemi radianti a bassa temperatura.

Il rapporto tecnico, che si basa sui valori riportati nella UNI/TS 11300-2 e che sarà verificato ogni 5 anni in base all’evoluzione delle tecniche costruttive, definisce i riferimenti normativi e la metodologia di calcolo per la determinazione dell’indice di efficienza energetica dei sistemi radianti a bassa differenza di temperatura (sistemi a pavimento, parete e soffitto) abbinati a strategie di regolazione, bilanciamento e pompe di circolazione, risultando un strumento utile per la progettazione e soprattutto per la scelta dei diversi componenti di un sistema radiante, con particolare attenzione ai requisiti dei componenti idraulici (collettore, valvole e pompe di circolazione) e di regolazione (dispositivi per il controllo e la modifica della temperatura negli ambienti).

 


Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee. "Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile" P.R.