All News #14 – Riqualificazione urbana periferie, lavoro per architetti in Cina e progettazione europea

All news #14 riqualificazione urbana periferie, prospettive di lavoro per architetti, procedure di accesso ai finanziamenti europei.

Valuta questo articolo

Sei il primo. Vota Ora!!!

Una quattordicesima puntata di Unione Professionisti All News dove la scelta delle news è stata più difficile del previsto.  Oggi venerdi 1 Luglio 2016 parleremo di: bando per la Riqualificazione urbana delle periferie, consigli pratici per presentare un progetto; sei un architetto e cerchi lavoro? Sono ormai diversi i professionisti italiani che stanno “facendo fortuna” in Cina; finanziamenti europei e fondi UE, tutta la procedura per accedere ai “soldi dell’unione europea” e i consigli dei geometri italiani a riguardo.

All’ombra del Dragone cinese crescono le prospettive di lavoro per architetti italiani. Italia e Cina sempre più vicine e pronte a collaborare su progetti mirati a risolvere le nuove sfide che quel grande Paese si troverà ad affrontare nel competitivo settore della pianificazione urbana. Il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, tramite il suo dipartimento Esteri coordinato dall’architetto Livio Sacchi, ha realizzato una serie di iniziative  a Chongqing,  terza città della Cina dopo Shanghai e Beijing, per favorire gli architetti italiani che intendono operare in quella regione ed in particolare nei settori attualmente più promettenti  quali quelli dell’edilizia residenziale sostenibile, dell’Interior Design e del  restauro.

Il 1 giugno 2016 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di approvazione del bando di 500 milioni di euro sui progetti di riqualificazione delle aree urbane degradate di cui all’art. 1, comma 975 della legge di stabilità 2016 con il quale sono definite le modalità e la procedura di presentazione dei progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta. Le domande, redatte in carta semplice, su carta intestata del comune e firmate dal sindaco della città metropolitana, del comune capoluogo di provincia o della città di Aosta, o da un loro delegato, devono essere inviate, entro 90 giorni dalla pubblicazione del Bando riqualificazione urbana delle periferie, esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo programma.periferieurbane@pec.governo.it.

Quali sono le procedure di accesso ai finanziamenti europei? Il CNGeGL ha chiesto a collegi provinciali e società di formazione di organizzare corsi di formazione e di aggiornamento professionale per i propri iscritti sui Fondi UE. Nelle ultime due circolari di CNGeGL vengono infatti informati i Presidenti dei Collegi Provinciali circa l’opportunità di organizzare corsi di formazione e di aggiornamento professionale per i propri iscritti, in materia di progettazione europea e procedure di accesso ai finanziamenti europei ci cui alla programmazione UE 2014/2020


Corsi Crediti Ingegneri
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.