Tutti i dettagli del nuovo software Docet Enea

ITC-CNR e ENEA hanno rilasciato la nuova versione del software DOCET Enea : il software per la realizzazione degli Attestati di Prestazione Energetica

Corso Agg Certificatori Energetici

Valuta questo articolo

Tutti i dettagli del nuovo software Docet Enea Totale 5.00 / 5 7 Voti

ITC-CNR e ENEA hanno finalmente rilasciato la versione stabile del software DOCET Enea v. 3.15.12.42 (liberamente scaricabile dopo registrazione preventiva all’indirizzo http://www.docet.itc.cnr.it ndr), la nuova versione del software specifico dedicato alla realizzazione degli Attestati di Prestazione Energetica,  compatibile con i decreti attuativi del Dlgs 192/2005  in vigore dal 1 ottobre 2015 che stabiliscono i nuovi requisiti per la redazione del certificato energetico degli edifici.

Il Software DOCET Enea è uno strumento indirizzato ai tecnici e agli operatori del settore edilizio, utilizzabile solamente per la certificazione energetica degli edifici residenziali già esistenti con superficie utile inferiore o uguale a 200 metri quadri, siano essi singole unità immobiliari o singoli appartamenti in edifici condominiali.

Il programma di calcolo DOCET elaborato dall’Enea in collaborazione con il CNR è stato aggiornato nel corso degli ultimi mesi tenendo conto delle nuove norme tecniche, dei decreti attuativi contenenti prescrizioni e requisiti minimi degli edifici e delle nuove Linee Guida Nazionali per la Certificazione Energetica degli Edifici.

Che cosa è esattamente il programma Docet dell’Enea?

Il software DOCET, nella sua versione aggiornata licenziata in questi primi giorni di Dicembre 2015, è un software tecnico classificato come “Metodo di calcolo da rilievo sull’edificio”, secondo il livello di approfondimento “Metodo semplificato”.

Grazie all’utilizzo di questo software, è possibile procedere alla valutazione della prestazione energetica dell’edificio partendo dai dati di ingresso ricavati da indagini svolte direttamente sull’immobile esistente. Ma non solo, l’indagine infatti può essere strutturata anche secondo analogia costruttiva con altri edifici e sistemi impiantistici, e integrata attraverso la consultazione di banche dati o abachi nazionali.

Quali sono i requisiti di sistema che bisogna possedere per poter utilizzare il software Docet made in Enea?

Il programma, realizzato nei laboratori Enea con la preziosa collaborazione dei tecnici del CNR, presenta sotto questo aspetto una sorta di deficit. Il nuovo Docet Enea infatti necessita, come requisito minimo, la presenza sul PC da lavoro di Microsoft Office. Il programma infatti tende in automatico a sfruttare il famoso per il proprio funzionamento il programma di calcolo Excel.

Una caratteristica come abbiamo già detto probabilmente deficitaria, e che di fatto taglia l’accesso a tutti coloro, e sono migliaia e migliaia i professionisti che ricadono in questa categoria, che utilizzano suite da ufficio open source come LibreOffice.

Un punto su cui, a pochi giorni dall’uscita, è scoppiata una vera polemica diffusa. Una polemica certamente non spenta dopo le recentissime dichiarazioni degli sviluppatori dell’ITC-CNR, dichiarazioni in cui è stata ufficialmente confermata la non compatibilità con LibreOffice anche per quanto riguarda il futuro prossimo.

Corsi Crediti Architetti
Mauro Melis

Giornalista, Fotoreporter, Copywriter, Blogger, Web Writer, Addetto Stampa per giornali, riviste, enti pubblici e blog aziendali. Provo a descrivere il loro mondo e le loro storie, le loro passioni e le loro idee.
“Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile” P.R.